Home Municipi Municipio VIII

Municipio VIII: la piattaforma Municipio Solidale si istituzionalizza

Previsto anche un tavolo di confronto territoriale tra le varie forze politiche

SHARE

Tratto da Urlo n.178 Aprile 2020

MUNICIPIO VIII – Già dalle prime battute dell’emergenza sanitaria di queste ultime settimane il Municipio VIII ha messo in piedi una piattaforma digitale per raccogliere tutti i servizi e gli aiuti per le persone e le famiglie in situazioni di fragilità. “Dai supermercati che effettuano servizi a domicilio, fino alle farmacie – spiegava al momento del lancio l’Assessora municipale, Francesca Vetrugno – i cittadini possono contattare la piattaforma telefonicamente, per poi essere indirizzati ai vari servizi attivi o alla nostra rete di volontari che si sta pian piano attivando”. E in poche settimane la rete è cresciuta, al punto che, al momento in cui scriviamo, come hanno riferito l’Assessora Vetrugno e l’Assessora alle Politiche Sociali, Alessandra Aluigi, conta circa 24 associazioni differenti e più di 350 volontari, che si occupano quotidianamente della distribuzione di pacchi alimentari, medicinali, pasti caldi e anche di un aiuto psicologico. Senza dimenticare le altre due esperienze attivate per combattere l’isolamento: la Scuola di Territorio (dedicata ai contributi video per i più piccoli, e non solo) e la web radio Anticorpi, un canale per resistere con ‘creatività’ in questa emergenza. Una macchina imponente che dal 14 aprile scorso è a tutti gli effetti ‘istituzionalizzata’. Durante la prima seduta del Consiglio Municipale in video-conferenza, è stato infatti condiviso un atto, votato all’unanimità da maggioranza e opposizione, per il sostegno a questa iniziativa.

NESSUN COLORE POLITICO

La scelta di portare in aula un atto sull’esperienza di Municipio Solidale è chiara: sottende la volontà che questa non sia soltanto una risposta dettata dall’emergenza, ma che divenga strumento per combatte le fragilità anche quando questa emergenza sarà conclusa e si dovrà tornare a fare i conti con la vita di tutti i giorni, in una crisi economica e sociale che si preannuncia imperante. “In un momento in cui è necessaria la massima unità e condivisione per superare una crisi sanitaria ed economica di cui non si ha memoria in tempo di pace, come forze politiche di maggioranza e opposizione sentiamo forte la responsabilità di essere vicini, anche se distanti, a chi si trova in una situazione di fragilità economica – hanno commentato in una nota congiunta le forze del parlamentino di via Benedetto Croce – Insieme alle realtà economiche e sociali, laiche e confessionali e alle altre che auspichiamo si aggiungano lungo il percorso, ai dipendenti del Municipio, che hanno aderito all’appello di collaborazione solidale e che ringraziamo per tutti gli sforzi messi in campo, possiamo superare tutte le difficoltà che abbiamo davanti con l’obiettivo, che non conosce colore politico, di non lasciare solo e indietro nessuno”. Il richiamo all’unità è al centro anche dei ringraziamenti espressi dalla presidente del Consiglio Municipale, Antonella Melito, e dal Presidente del Pd locale, Luca Gasperini: “Sono contento che questo atto sia stato votato da tutte le forze politiche e che rappresenti, in questo momento di emergenza, l’unità di intenti di tutto il Municipio VIII – afferma l’esponente dem – Un sostegno importante, fattivo e non solo di forma, che tutti i consiglieri hanno voluto dare allo sforzo messo in campo per aiutare i nostri concittadini in difficoltà”. Anche dal M5S è arrivato il voto positivo a questo documento, con la richiesta che fosse presentato in modo tale da far risultare l’unità e la compattezza di tutte le forze politiche in questo momento. La richiesta, spiegano dal M5S, è stata accolta e il documento firmato da tutti i consiglieri del municipio: “I portavoce del M5S – fanno sapere – si augurano che il Presidente sappia tener conto e valorizzare in futuro questa nostra disponibilità”.

IL TAVOLO DI CONFRONTO

Sempre dalle opposizioni, in particolare dal centro destra, è arrivata la richiesta di dotare l’esperienza di Municipio Solidale di uno strumento in più: un tavolo di confronto. Questo, spiegano i consiglieri di Lega, Fdi e Fi, “al fine di monitorare, migliorare e condividere tutte le iniziative che verranno intraprese nelle prossime settimane”. Dalla Lega il consigliere Foglio richiama un passaggio del suo intervento in aula per spiegare il motivo di questo voto unanime: “Ho chiesto al presidente di volare alto e rappresentare tutti, con l’iniziativa di Municipio Solidale inserita finalmente in una cornice istituzionale”.  La richiesta arrivata dalle opposizioni è quella, anche in questa emergenza, di mantenere la trasparenza e la collaborazione come elementi centrali dell’iniziativa. Per questo, spiega da Fdi il consigliere Maurizio Buonincontro, è arrivata la richiesta del tavolo di coordinamento: “Uno strumento leggero, di confronto e di proposta. Questo – aggiunge – è un progetto sperimentale che potrà avere un futuro se effettivamente la condivisione funzionerà”.

Leonardo Mancini