Home Notizie Cronaca Roma

Municipio VIII: dal bilancio comunale zero fondi alla Cultura

La denuncia della maggioranza: "Senza fondi il Campidoglio sancisce la morte delle politiche culturali territoriali"

SHARE
MUNICIPIO VIII – In via Benedetto Croce prosegue lo scontro con il Campidoglio sui fondi destinati ai municipi all’interno del Bilancio Previsionale 2021 inviato ai 15 territori il 24 dicembre scorso. In questo caso sono i fondi destinati alla cultura per il Municipio VIII a finire sotto i riflettori. Come annunciato già dal nostro giornale infatti, questo capitolo di spesa per il Municipio VIII è pari a zero.

LE RICHIESTE AL CAMPIDOGLIO

Nella giornata di ieri dal Municipio VIII è partita una nota firmata dal presidente della commissione Cultura, Flavio Conia, e da quello della commissione Bilancio, Samuele Marcucci, indirizzata alla presidente della commissione capitolina Cultura, Eleonora Guadagno. Nella lettera i due esponenti della maggioranza municipale di centrosinistra hanno richiamato “l’allarme te situazione” e il fatto che “nonostante le richieste reiterate di fondi non abbiamo ricevuto nessuna rassicurazione rispetto ad una integrazione che vada a supplire allo ‘0’ assegnatoci per tutto il 2021“.

I FONDI DEL 2020

I consiglieri hanno poi commentato la situazione, sottolineando come anche all’interno dell’emergenza sanitaria, “nell’anno passato il Municipio ha speso più del doppio dei fondi offerti al nostro ente nel bilancio 2020: non abbiamo sprecato un euro, anzi – affermano – Abbiamo messo a valore tutto, cercando di sostenere tantissime realtà culturali“.

LA CULTURA SENZA FONDI

La preoccupazione espressa dai consiglieri di maggioranza Conia e Marcucci e condivisa anche dall’intero settore culturale che orbita attorno alla realtà municipale. “Ad oggi, se non arriveranno rettifiche, il Campidoglio sancisce la morte delle politiche culturali territoriali, ferendo nel profondo il tessuto associativo locale, la progettazione innovativa che avevamo immaginato e stavamo portanti avanti, le tante iniziative che devono (o dovevano) ricadere sul Municipio – aggiungono Conia e Marcucci – Un settore già fortemente colpito dal COVID -19 subisce un ulteriore colpo da questa Giunta che non offre a Roma ciò che le spetta: sostegno, aiuto, rispetto. Nessuno era mai arrivato a tanto“.
LeMa