Home Notizie Cronaca Roma

Il Municipio VIII boccia il bilancio del Campidoglio

Continuano le critiche a palazzo senatorio per la diminuzione dei fondi a disposizione dei Municipi

MUNICIPIO VIII – Che dal Consiglio del Municipio VIII sarebbe arrivata una sonora bocciatura del Bilancio Comunale non è di certo una sorpresa. Già nelle scorse settimane infatti la Giunta Municipale aveva espresso il suo parere negativo, mentre nei giorni scorsi sono tornate a moltiplicarsi le polemiche in relazione alla mancanza di fondi per le attività culturali.

IL VOTO CONTRARIO SUL BILANCIO

Questa mattina è comunque arrivata la conferma, il parlamentino di via Benedetto Croce ha votato contro il Bilancio previsionale del Campidoglio. Così il Presidente, Amedeo Ciaccheri, ha commentato il voto in Aula: “Il bilancio che congeda l’amministrazione Raggi dal governo di Roma è bocciato senza appello – e ancora – un bilancio che chiude il cerchio e sancisce il disconoscimento della Sindaca Raggi del decentramento amministrativo e delle esigenze necessarie per l’amministrazione del territorio”.

Ads

LE CRITICHE NEI CONFRONTI DEL COMUNE

La maggioranza municipale in questo caso ha lamentato tagli lineari alla manutenzione del territorio, alla cura del verde scolastico, alla cultura, alla manutenzione delle strade, delle scuole, con l’azzeramento delle risorse a disposizione dei Municipi. “Come si può approvare una proposta che non riconosce le necessarie spese sulle politiche sociali – aggiunge il minisindaco – chiederemo conto che quando questo documento arriverà in consiglio comunale venga fortemente rivisto”.

ZERO FONDI ALLA CULTURA

L’11 gennaio dal Municipio VIII è partita una nota firmata dal presidente della commissione Cultura, Flavio Conia, e da quello della commissione Bilancio, Samuele Marcucci, indirizzata alla presidente della commissione capitolina Cultura, Eleonora Guadagno. Nella lettera i due esponenti della maggioranza municipale di centrosinistra hanno richiamato “l’allarmante situazione” e il fatto che “nonostante le richieste reiterate di fondi non abbiamo ricevuto nessuna rassicurazione rispetto ad una integrazione che vada a supplire allo ‘0’ assegnatoci per tutto il 2021“. È infatti questo l’ammontare dei fondi nel capitolo delle attività culturali assegnati al Municipio VIII per il prossimo anno. “Ad oggi – aggiungono Conia e Marcucci – se non arriveranno rettifiche, il Campidoglio sancisce la morte delle politiche culturali territoriali”.  

MC

Previous articleCorviale Urban Lab, speciale edizione online dal 13 al 22 gennaio
Next articleMunicipio VIII: anche il centrodestra boccia il bilancio capitolino