Home Cultura Libri

Municipio VIII: in partenza la progettazione per la Biblioteca di via Costantino

Annunciati anche due nuovi Bibliopoint a Garbatella e all’Ostiense

SHARE

MUNICIPIO VIII – Il 2021 in Municipio VIII si apre all’insegna della lettura. In queste ore infatti sono stati annunciati diversi interventi che, nei prossimi mesi, porteranno sul territorio municipale una nuova biblioteca e due Bibliopoint.

I NUOVI BIBLIOPOINT

La Giunta Municipale ha infatti votato il via libera alla realizzazione di un Bibliopoint all’interno della scuola Casa dei Bimbi a Garbatella. Questo spazio si chiamerà ‘l’Approdo’ e sarà in convenzione con Biblioteche di Roma. Sempre tra gli annunci fatti oggi dal minisindaco Ciaccheri c’è la volontà di realizzare un nuovo Bibliopoint nel quadrante di Ostiense. Il quartiere infatti è rimasto sguarnito da questo servizio dopo la chiusura dello spazio all’interno del Caffè Letterario e l’apertura della Biblioteca ‘Arcipelago’ in via Benedetto Croce 50 alla Montagnola.

LA BIBLIOTECA DI VIA COSTANTINO

Nel gennaio del 2020, quando venne inaugurata la nuova Biblioteca ‘Arcipelago’ nell’Auditorium di via Benedetto Croce, venne annunciata anche la realizzazione di un secondo polo bibliotecario a San Paolo in uno spazio di 500mq recuperato in via Costantino. La progettazione e i lavori, come annunciato allora, sarebbero dovuti essere conclusi a fine 2020, purtroppo l’emergenza sanitaria a rallentato l’iter che solo oggi sta per riprendere. Infatti è pronta a partire anche la progettazione di questo nuovo polo che speriamo venga aperto al più presto.

GUARDARE OLTRE LA PANDEMIA

Nell’annunciare queste novità il presidente Ciaccheri ha ringraziato l’assessora municipale alla Cultura, Francesca Vetrugno e il Presidente della commissione Cultura, il consigliere Pd, Flavio Conia: “In un momento in cui le restrizioni per il contenimento della diffusione della pandemia hanno ristretto la possibilità di vivibilità degli spazi destinati alle attività culturali – afferma Ciaccheri – abbiamo voluto investire nel futuro del nostro territorio guardando oltre e alla fine di questo periodo così particolare”.

LeMa