Home Municipi Municipio VIII

Parco di Tor Marancia: cresce l’attesa per l’apertura

Sembra raggiunta la soluzione amministrativa che permetterà l’apertura della porzione di parco lungo via di Grotta Perfetta

GROTTA PERFETTA – Dopo l’annuncio di una nuova Delibera per permettere l’apertura dell’AFA 3 del parco di Tor Marancia, l’area verde attrezzata lungo via di Grotta Perfetta, cresce l’attesa sul territorio. Sono molti i cittadini che in queste ore stanno chiedendo numi riguardo la data di effettiva apertura che, purtroppo, ancora non sarebbe definita.

LA NUOVA DELIBERA

I lavori sull’area sono completati da tempo e i cancelli si sarebbero dovuti aprire già a metà del 2021, ma come spesso accade alcune difficoltà burocratiche hanno rallentato il procedimento, fino a rendere necessaria una nuova Delibera per l’apertura. I ritardi sono dovuti alla necessità di formalizzare la procedura di comodato d’uso e di ottenere il verbale di consegna delle aree dai consorzi dei costruttori al Dipartimento Ambiente. Una procedura ritardata dalla mancata acquisizione di alcune particelle catastali dell’area, sulle quali si attenderebbero ancora le compensazioni. “Sono particolarmente contento che questa situazione sia volgendo a termine positivamente. Purtroppo il precedente schema di accordo approvato in extremis nella scorsa consiliatura non era stato concordato in tutti i suoi aspetti con il Consorzio che si era infatti opposto alla sottoscrizione – spiega l’Assessore all’Urbanistica capitolino, Maurizio Veloccia – Dopo numerose interlocuzioni, siamo giunti ad un nuovo contratto di comodato, concordato formalmente con Consorzio e proprietari delle aree, che sottoscriveremo nei prossimi giorni”.

Ads

L’IMPEGNO DEL MUNICIPIO VIII

Intanto dal Municipio VIII è il minisindaco, Amedeo Ciaccheri, a sottolineare come questo risultato sia frutto dell’impegno profuso dal Municipio VIII e dalla giunta Gualtieri in questi mesi: “Facciamo fare un passo avanti ad una vicenda che ha vissuto nella disattenzione negli ultimi cinque anni da parte della precedente amministrazione capitolina. Un risultato che ha visto il Municipio VIII in prima linea accanto alle associazioni, come Italia Nostra, al Parco Archeologico dell’Appia Antica, ai comitati di quartiere e alle cittadine e ai cittadini. Un impegno continuo e costante portato avanti dal Municipio Roma VIII che, grazie alla collaborazione con il Sindaco Gualtieri e gli Assessori Alfonsi e Veloccia, adesso porterà l’apertura al pubblico di un luogo incredibile”.

UN RISULTATO PER IL TERRITORIO

Dal Campidoglio è la consigliera Pd, Antonella Melito, a richiamare l’importanza di questa apertura per il territorio del Municipio VIII e in particolare per il quadrante di Tor Marancia, Montagnola e Roma 70. “L’immobilismo della precedente amministrazione aveva completamente bloccato l’iter burocratico, un clamoroso ritardo durato cinque anni e che finalmente, grazie all’Assessore Maurizio Veloccia della giunta Gualtieri, andiamo a risolvere. Un risultato importante per il Municipio Roma VIII e per tutti i cittadini romani”.

UNO SGUARDO AL PROGETTO FINALE

Lo sguardo però è al progetto complessivo del Parco di Tor Marancia, oltre 3 ettari di verde che, una volta terminato l’attrezzaggio, faranno di quest’area uno dei parchi urbani più grandi d’Europa. “L’apertura serva a sbloccare finalmente la realizzazione del progetto complessivo di quello che sarà il più grande Parco attrezzato della nostra città, per veder realizzato lo straordinario progetto figlio di Cederna e Calzolari, che può diventare il simbolo di una nuova stagione per Roma”, ha concluso il Presidente Ciaccheri.

LeMa

Previous article“Musica per la Pace”: il 6 maggio il “Re dello Swing” al Caffe Letterario
Next articleCovid-19: nel Lazio nelle ultime 24 ore sono 5.053 i nuovi positivi