Home Municipi Municipio VIII

Rinasce il parco in via Duccio di Buoninsegna

In stato di abbandono da tanto tempo, grazie al volontariato dei cittadini, riprende vita il parco in via Duccio di Buoninsegna ad Ottavo Colle

MUNICIPIO VIII – “Nel quartiere mi era stato più volte segnalato la necessità d’intervenire in aree verdi e soprattutto nelle aree giochi per bambini che versavano in condizioni pessime”, spiega al nostro giornale Daniela Devenuto Presidente dell’Associazione ‘Ottavo Colle’. Così grazie anche all’aiuto di Retake, un’Associazione di rigenerazione urbana, domenica 16 gennaio è stato riqualificato il parco in via Duccio di Buoninsegna in zona Ottavo Colle.

Ads

L’INTERVENTO DEI CITTADINI

Utilizzato dai cittadini del quartiere anche come passaggio pedonale e dai bambini come area giochi, è stato riqualificato soprattutto con i fondi degli ‘Amici del Sagittario Onlus’, che, grazie all’interessamento del suo Amministratore Riccardo Cortese, ha finanziato la riqualificazione di tutto il parco. Fondamentale anche la presenza di ‘Ridaje’, la quale ha preso in affidamento per un anno tutto il parco, all’incirca 5000 mt quadri. Dopo l’intervento di messa in sicurezza del verde verticale da parte del Servizio Giardini, Ridaje ha così potuto ufficialmente intervenire con la manutenzione ordinaria e grazie anche all’aiuto dei volontari di Retake Roma Tre fontane – Tintoretto, si è proceduto alla pittura della staccionata che delimita l’area giochi, rendendo così più colorato tutto il parco. L’Associazione Ridaje da domenica scorsa avrà il compito di passare due volte a settimana a svuotare i cestini, spazzare i vialetti e tenere in ordine tutta l’area. L’evento si è poi concluso con attività per i più piccoli e arricchito dalla presenza del Presidente del Municipio VIII Ciaccheri e degli Assessori Centorrino e Gasperini. “L’obiettivo raggiunto rappresenta un esempio di collaborazione efficace ed efficiente tra realtà locali ed amministrazione”, afferma Antonia Pio, responsabile comunicazione di Ridaje, “si tratta di un importante esempio che si unisce a tanti altri interventi che in tutta Italia stanno dando vita ad una rete che aiuta le città ad essere più belle e le persone in situazioni di fragilità a ritrovare un ruolo importante nella comunità”. Il progetto è attivo infatti oltre che a Roma, anche a Firenze, Brescia e Milano.

RIDAJE

Dall’idea di un gruppo fondatore di 19 soci, coordinati da un team di professionisti con una forte esperienza nell’imprenditoria sociale, nasce anni fa l’Associazione Ridaje. Il progetto si pone come obiettivo la reintegrazione sociale dei senza fissa dimora attraverso il recupero e tante volte l’adozione di aree verdi cadute nel degrado. L’Associazione in pratica da l’opportunità a persone che vivono in condizioni di disagio di formarsi come giardinieri, per poi offrire servizi di giardinaggio per la riqualificazione di aree verdi pubbliche.

Giancarlo Pini

Previous articleParco del Forte Ardeatino, i lavori iniziano con la messa in sicurezza del verde
Next articleMunicipio VIII: quattro nuove Pietre d’Inciampo per non dimenticare la barbarie nazifascista