Home Municipi Municipio VIII

Roma70: grazie ad un “Patto di collaborazione” si inaugura il Campetto di Piero

Saranno i cittadini delle associazioni e dei comitati di zona, in collaborazione con il Municipio VIII, ad occuparsi della gestione dell’area

ROMA70 – Finalmente il Campetto di Piero a Roma70 aprirà i battenti grazie alla stipula di un “Patto di collaborazione” tra cittadini e istituzioni. Questo punto di aggregazione venne realizzato negli anni ’80 all’incrocio tra via Grotta Perfetta e via Granai di Nerva ed ha rappresentato fina da subito un luogo importantissimo di incontro per i giovani del quartiere. Purtroppo negli anni il campetto è finito nel degrado e nell’abbandono, diventano sempre meno attraente per i ragazzi della zona. I lavori di riqualificazione degli ultimi anni avevano fatto ben sperare, ma per arrivare all’inaugurazione c’era ancora un ostacolo da superare.

L’INTERVENTO DEL COMITATO DI QUARTIERE

Già dal 2016 il Comitato di Quartiere Grotta Perfetta ha iniziato ad occuparsi autonomamente di quest’area promuovendo delle periodiche attività di pulizia. Un impegno che però non è bastato a togliere il campetto di Piero dal degrado. Così nel 2018 attraverso il processo partecipativo online dedicato ai fondi derivanti dalle edificazioni di piazza dei Navigatori, i cittadini promossero il progetto di riqualificazione del campetto, che venne finanziato con 120mila euro. “Nei due anni successivi, tra alti e bassi, il Municipio VIII ha proceduto alla progettazione e messa a bando dei lavori con la successiva realizzazione nel 2020 – spiegano dal CdQ – I lavori sono stati completati ormai da diversi mesi ed il nostro Comitato ha più volte sollecitato il Municipio VIII, che nel frattempo lo ha ricevuto in gestione, a trovare una soluzione nell’affidamento della struttura ad una associazione, magari dilettantistico-sportiva no-profit, che potesse farsi carico della gestione alternando l’utilizzo per la propria attività sportiva e la fruibilità pubblica; una sorta di collaborazione pubblico-privato”.

Ads

IL PATTO DI COLLABORAZIONE

In questi mesi non sono mancate le difficoltà, come la mancata risposta al bando per la gestione delle aree verdi del Municipio VIII, con il campetto ormai terminato ma non assegnato il rischio, paventato più volte dai cittadini della zona, era quello di vedere atti vandalici che sarebbero costati nuovi interventi e ulteriore tempo perso. Così dal CdQ è arrivata l’ipotesi della sottoscrizione di un “Patto di Collaborazione”, una gestione condivisa tra ente pubblico e cittadini organizzati: “Insieme ad altre associazioni del territorio (SPORTLAB, KK Volley, Nessun Dorma, Associazione Genitori per la Scuola Municipio VIII) e con la collaborazione di LABSUS (Associazione che dal 2014 promuove patti in tutta Italia) abbiamo inviato una proposta di “Patto di Collaborazione” in cui ognuno si impegna a realizzare una serie di attività (organizzazione eventi, pulizia, manutenzione, etc.) nel tempo con l’ausilio, in gestione condivisa, degli uffici municipali per le proprie competenze”, raccontano i cittadini.

LA FIRMA DEL PATTO

Dopo i passaggi burocratici di rito finalmente la scorsa settimana la Giunta del Municipio VIII ha deliberato l’attivazione del “Patto” che verrà firmato domani 7 aprile alle ore 18.00, presso il Campetto di Piero, alla presenza dei rappresentanti del Municipio VIII, il Presidente Amedeo Ciaccheri, il Direttore Angela Musumeci e l’Assessora alla Scuola Francesca Vetrugno. “Un grandissimo risultato per il nostro quartiere e per Roma tutta perché il nostro Patto potrà costituire la base per la realizzazione di decine di altri Patti tra cittadini e municipi/comune di Roma per la cura condivisa di beni comuni urbani”, concludono dal CdQ.

LeMa

Previous articleStazione Villa Bonelli: il chiosco è ancora in abbandono e il capolinea nel degrado
Next articleBelfast