Home Municipi Municipio VIII

San Paolo: il Sindaco Gualtieri in sopralluogo durante le potature in via Costantino

Gualtieri: “Con la nuova modalità questi lavori straordinari si integrano anche con l’azione contestuale del servizio giardini e dell’Ama”

SAN PAOLO – Questa mattina il Sindaco Roberto Gualtieri, accompagnato dall’Assessora capitolina Sabrina Alfonsi e dal minisindaco del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri, ha visitato via via Costantino nel quartiere San Paolo dove da alcuni giorni son in corso dei lavori di potatura che interesseranno ben 170 platani. “Un intervento importante e atteso da tantissimi anni – ha detto il primo cittadino sul posto – Un intervento di potatura del nostro programma straordinario, uno dei 150 interventi che si sono fatti, mentre altri 100 se ne faranno a marzo. Qui – seguita Gualtieri – parliamo di 150 platani che attendevano di essere potati. Con la nuova modalità questi lavori straordinari si integrano anche con l’azione contestuale del servizio giardini e dell’Ama. Lavoriamo con questo nuovo metodo e sono molto soddisfatto che si vedano risultati concreti”.

Ads

POTATURE ATTESE DA TEMPO

Anche il Minisindaco Ciaccheri nei giorni scorsi aveva sottolineato l’importanza di questo intervento, soprattutto perché legato alle analisi delle piante: “Dopo anni si interviene con il Servizio Giardini per le potature su un viale centrale del territorio accompagnando programmazione e intervento con una supervisione agronomica ulteriore perché la cura delle piante torni a essere centrale nella nostra città a tutela del patrimonio ambientale e dei cittadini”. Vent’anni di attesa e tantissime richieste da parte dei cittadini. È questo quello che viene riportato dall’Assessore municipale all’Ambiente, Michele Centorrino, in merito agli interventi che oltre a via Costantino toccheranno anche piazza Zoagli Mameli: “Oltre 150 platani alti più dei palazzi, un intervento che andrà avanti per giorni, al fine di rimettere in sicurezza le essenze arboree, con interventi a tutta cima e interventi più drastici volti ad eliminare branche marce”.

DIVERSE LE PIANTE ABBATTUTE

Purtroppo l’abbattimento di alcune delle alberature non è stato evitabile. I danni irreparabili che sono stati riscontrati avevano reso troppo pericolosa la permanenza di queste piante a ridosso della sede stradale.  “Sia il responsabile del Servizio giardini del Comune di Roma sia l’agronomo incaricato seguono interventi sul posto gli interventi previsti per ogni singola pianta – spiega l’Assessore Centorrino – Purtroppo alcuni esemplari dovranno essere abbattuti o si dovranno tagliate delle branche intere per via del cancro colorato che colpisce questi giganti”.

LE RICHIESTE DEI CITTADINI

Sono veramente molti i cittadini che attendevano queste potature, tanto che già nei mesi scorsi era arrivato in Municipio VIII un atto della consigliera Pd Eleonora Talli, che richiedeva un impegno proprio in tal senso. “Erano anni che i cittadini chiedevano un lavoro di tale portata visto i danni procurati dai rami e dagli gli alberi stessi che poggiavano sulle terrazze delle abitazioni che per anni non sono stati potati.  Ciò procurava disagio a tanti abitanti e commercianti della zona – commenta Talli – Oggi così facendo si mettono in sicurezza le essenze arboree preservando l’incolumità dei cittadini”.

Red

Previous articleCovid-19: nel Lazio sono 6,375 i nuovi casi, il rapporto con i tamponi è al 10,7%
Next articleColle del Sole: il Parco Pino Lecce avrà la sua area cani