Home Rubriche City Tips

San Paolo: inaugurato oggi il murale green ‘Outside In’ in via Tessalonica

L’opera è stata promossa dall’associazione Yourban2030 con il Circolo Mario Mieli e realizzata con vernici ecosostenibili

SHARE

SAN PAOLO – È stato inaugurato oggi il murale ‘Outside In’ sul muro dell’Istituto Armellini a San Paolo. L’opera è stata promossa dall’associazione Yourban2030 in collaborazione con il Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli, il patrocinio del Municipio VIII di Roma e il sostegno dall’Ambasciata olandese in Italia.

IL MURALE

Il murale è un omaggio ai 50 anni di storia del movimento LGBTQ+ e alla lotta per l’affermazione dei diritti civili. È dedicato ad un’icona del mondo LGBTQ+, scomparsa nel 2018 a 61 anni, Andrea Berardicurti, detta la Karl Du Pignè, drag queen e attivista del circolo Mario Mieli. L’opera è stata firmata dall’artista olandese JDL, al secolo Judith De Leeuw, una pluripremiata street artist che ha iniziato all’età di 15 anni dipingendo in strada. È nata e cresciuta ad Amsterdam e nel 2016 si è laureata presso l’Accademia Willem de Kooning. La sua arte si è evoluta rapidamente, rendendola un’artista affermata in breve tempo. L’intero murale (250 mq) è realizzato con una pittura ecosostenibile in grado di neutralizzare gli agenti inquinanti (come ossidi di azoto e zolfo, benzene, formaldeide e monossido di carbonio) trasformandoli in molecole di sale. 100 metri quadri pitturati con Airlite (è questo il nome della vernice) corrispondono a 100 metri quadri di bosco.

L’INAUGURAZIONE

Durante l’inaugurazione il Presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri, ha parlato di “un segno favoloso del riconoscimento dovuto ad una figura storica a cui la nostra città e tutte e tutti quelli che si battono per i diritti civili nel nostro Paese e nel mondo devono molto: Andrea Berardicurti che tutte e tutti abbiamo conosciuto come La Karl Du Pigné – e ancora – Riuscire a realizzare quest’opera mettendo in sinergia l’esperienza del Mieli, il ruolo fondamentale all’interno della nostra comunità dei luoghi della formazione e della cultura, come l’Istituto Armellini, e infine la professionalità e soprattutto la capacità di praticare innovazione unita al rispetto dell’ambiente di Yourban 2030, è una connessione che abbiamo curato come Municipio con attenzione e con assoluta ostinazione e siamo felici di essere arrivati ad un risultato straordinario come quello che da oggi tutta la città potrà ammirare in via Tessalonica”.

QUALCHE CRITICA AL MUNICIPIO

Qualche critica è arrivata da parte delle opposizioni, che non hanno attaccato l’opera, bensì l’impegno profuso dall’amministrazione municipale. Dalla Lega i consiglieri Simone Foglio e Andrea Baccarelli affermano: “Ribadiamo la ferma condanna a ogni forma di discriminazione e razzismo. Riteniamo però che in questo momento di drammatica crisi economica e sociale il massimo sforzo delle istituzioni debba essere rivolto ai commercianti, alle palestre, ai ristoratori, alle partite iva, agli artigiani che non arrivano a fine mese – seguitano i consiglieri del carroccio – Diamo priorità a queste categorie che rischiano di vedere frantumati i sogni e risparmi di una vita. Non è una critica strumentale ma un invito serio e reale. Passata la tempesta ci dedicheremo, magari insieme, a dedicare energie ed impegno dell’amministrazione ai murales”.

Red