Home Rubriche Go Green

Teatro, Piante e creatività: riqualifichiamo il parco insieme! 

SAN PAOLO – Gli amici del teatro sono energia, dinamicità e creatività, un teatro fondato sull’improvvisazione e sull’espressione di sé stessi. Ma, soprattutto, un teatro con un obiettivo fondamentale: mettersi al servizio. Ed è proprio per questo che l’associazione Promozione Persona, di cui il teatro fa parte, insieme con le associazioni Agape San Paolo e Ars in Urbe, si è offerta di aiutare nella riqualificazione del parco di Via Cesarea, un grazioso giardino tra i palazzi del quartiere storico di San Paolo. Nel giardino, sono stati organizzati diversi incontri con noi del gruppo dei ragazzi del teatro, mettendo in scena il Carnevale vecchio e pazzo di Gabriele D’Annunzio (1863-1938), e la Ninna Nanna della guerra di Trilussa (1871- 1950).

La nostra esperienza è stata unica, perché è riuscita ad integrare la passione per il teatro con la volontà di aiutare e mettersi al servizio del prossimo, in questo caso aiutando il piccolo parco a richiamare adulti e bambini, per tornare ad essere vissuto dalle persone del quartiere.

Ads

Passare un sabato mattina al parco di Via Cesarea, significa avere a cuore la nostra Città, e voler fare qualcosa per sostenere chi cerca di renderla un posto migliore. Infatti, insieme alle nostre attività di aggregazione, l’associazione Agape San Paolo si è occupata di riqualificare il giardino attraverso la coltivazione di piante e fiori e l’associazione Ars in Urbe ci ha accompagnato alla riscoperta culturale del ns. territorio.

Dopotutto, una piccola pianta nel giardino, rende un po’ più ossigenata e un po’ meno inquinata la nostra Terra.

In conclusione, le mattine passate al giardino ci hanno offerto la possibilità di fare qualcosa di utile e positivo, ma anche di passare del tempo di qualità in compagnia!

E c’è spazio per tutti: giochi organizzati per i più piccoli, il teatro messo su per grandi e piccini, e le sorprendenti attività proposte per la cura delle piante nel giardino.

Se si ha quindi voglia di mettersi al servizio, e allo stesso tempo di passare una mattina gradevole e divertente, l’iniziativa al parco di via Cesarea, è il momento ideale per mettersi in gioco.

Sara Di Buduo

Previous articleBravetta: ex Residence e Forte Bravetta, approvate oggi in Giunta Capitolina due importanti delibere
Next articleIl 5 giugno torna l’appuntamento con la domenica al museo