Home Notizie Cronaca Roma

Tor Marancia: al via il concorso per il Centro Culturale

Le proposte di progetto per ospitare il Centro Formativo del Teatro dell’Opera dovranno arrivare entro il 15 marzo

SHARE

TOR MARANCIA – È fissata per il 15 marzo prossimo la scadenza del concorso di progettazione del Centro Culturale popolare polivalente in via di Tor Marancia al posto dell’ex scuola elementare Raimondi. Il Centro sarà pensato per ospitare il Centro Formativo della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma e un Community Hub per attività formative e sviluppo sociale nel quartiere.

IL CENTRO CULTURALE

L’dea di realizzare uno spazio culturale su quest’area parte dalla consultazione online tra i cittadini per l’impiego degli oneri derivanti dalle edificazioni di Piazza dei Navigatori. “Sarà al tempo stesso un centro di eccellenza per la crescita di giovani artisti e uno spazio aperto a tutti – commenta la Sindaca Raggi – dove i cittadini potranno sperimentare nuovi tipi di socializzazione e formazione”. Il Presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri, ha invece parlato di “un’opera che sosterrà una nuova vocazione di Tormarancia e potrà essere una leva straordinaria per il tessuto sociale ed economico di tutto quanto il quartiere e non solo. Quello che speriamo di poter chiamare presto con un nome dal forte significato simbolico: Centro Culturale Nicola Stame“, il tenore romano arrestato nel ’39 e ucciso durante l’eccidio delle Fosse Ardeatine.

IL CONCORSO DI PROGETTAZIONE

Le 5 migliori proposte del concorso di progettazione saranno ammesse alla seconda fase e giudicate da un’apposita Commissione per l’affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva dell’edificio. Questo ospiterà il polo formativo del Teatro dell’Opera di Roma e un Community Hub, uno spazio pensato per laboratori e attività formative, sale prove per la musica, luoghi per il co-working e sportelli di ascolto per tematiche sociali. L’edificio sarà dotato anche di un nucleo centrale dedicato all’arte, con spazi espositivi, e di un’aula magna per concerti e spettacoli. “È l’occasione di ripensare i luoghi di prossimità in cui si costruiscono le reti di relazioni, e in cui devono convivere attività istituzionali e forme di partecipazione, micro-spazi di confronto e luoghi di formazione, capacità di autorganizzazione dei cittadini e attività eccezionali di grande importanza per tutta la città – afferma l’assessore all’Urbanistica, Luca Montuori – Il concorso di progettazione permette di costruire lo spazio in cui tutto ciò deve avvenire, garantendo le soluzioni più interessanti attraverso il confronto per migliorare la qualità dei luoghi e la vita delle persone”.

IL COMMENTO DALLA DIREZIONE DEL TEATRO

Il Centro Culturale Polivalente di Tor Marancia rappresenta un’occasione storica per il Teatro dell’Opera di Roma – ha commentato il Sovrintendente Carlo Fuortes – Quella di costruire uno spazio integrato, concepito e realizzato per le attività didattiche e formative della nostra Istituzione. La Scuola di Danza, la Scuola di Canto Corale, l’Orchestra giovanile potranno trovare una nuova casa e realizzare lezioni, prove, laboratori, momenti aperti al quartiere e alla cittadinanza”.

Red