Home Municipi Municipio VIII

Via Giovannipoli: presto la strada sarà riaperta

I lavori sulla fognatura si concluderanno con l’inizio del prossimo anno

GARBATELLA – È dal giugno 2021, anche se a fasi alterne, che via Giovannipoli è chiusa al traffico. L’arteria di collegamento tra i quartieri San Paolo e Garbatella è percorribile per i soli residenti, a causa di ingenti lavori alle fognature in corso ormai da diversi mesi. Le ultime informazioni raccolte presso l’assessorato municipale ai Lavori Pubblici finalmente fanno ben sperare per una celere riapertura.

LA CHIUSURA DELLA STRADA

Una prima chiusura della strada ai non residenti venne disposta in urgenza nel giugno del 2021 dopo le segnalazioni riguardo un avvallamento sulla sede stradale. In quell’occasione fu lo stesso Municipio, attraverso il meccanismo della manutenzione ordinaria, ad intervenire per valutare il danno. Gli scavi resero immediatamente chiaro che non si trattava di un piccolo avvallamento. Purtroppo le analisi effettuate avevano reso necessario l’interessamento dell’ACEA per portare avanti dei lavori di sistemazione delle fognature che si sono rilevati complessi e piuttosto lunghi, ma anche inevitabili per assicurare la stabilità e la sicurezza dell’area. La strada venne quindi chiusa e si iniziò ad intervenire per il rifacimento delle condutture fognarie. Questa prima fase dei lavori durò fino al dicembre 2021, quando l’arteria venne riaperta al traffico in attesa di procedere con la seconda tranche di lavori. I cantieri vennero quindi soltanto interrotti per alcuni mesi, per poi riprendere il 19 aprile scorso. In quella data via Giovannipoli venne nuovamente chiusa e il traffico limitato al passaggio dei residenti tra il civico 129 e il civico 65.

Ads

IL MONITORAGGIO DEI LAVORI

In questi mesi, spiegano dal Municipio VIII, si è continuato a monitorare continuamente i lavori e l’andamento dei cantieri, soprattutto nell’ottica di fare tutto il possibile per avvicinare il momento della riapertura al traffico, evitando di prolungare ulteriormente la congestione delle arterie limitrofe a questo importante collegamento tra i due quartieri del Municipio. La stima dei tempi degli interventi è però risultata complessa fin dal primo momento. Questo perché l’andamento di un cantiere di questo tipo dipende moltissimo dalle condizioni atmosferiche e dall’entità del danno che si sarebbe rivelato man mano che si procedeva con gli scavi. L’Assessorato ai Lavori Pubblici, così come spiegato dall’Assessore Luca Gasperini, ha mantenuto quindi i contatti con ACEA e con i tecnici incaricati di questo cantiere, così da mantenere alta l’attenzione e per poter via via informare i cittadini dell’andamento dei lavori.

GLI INTERVENTI

Dei lavori intrapresi, ci riferisce l’Assessore Gasperini: “In questo caso non si tratta di una semplice riparazione – spiega – l’intera fognatura è stata completamente sostituita a sei metri di profondità. Un lavoro complesso e ingente che però si sta portando avanti più velocemente possibile”.

LE ULTIME NOTIZIE

Sono positive infatti le ultime notizie sui tempi dei cantieri, che vorrebbero la chiusura nella prima decade di gennaio 2023. “Stiamo cercando di velocizzare al massimo il cantiere e ringrazio anche gli operatori impiegati e il direttore lavori per l’aumento dei mezzi a disposizione – spiega l’Assessore Gasperini – Naturalmente la progressione del cantiere è legata al meteo, quindi se ci saranno molti giorni di pioggia potremmo avere qualche ritardo, ma per l’inizio del prossimo anno il cantiere sarà sicuramente chiuso e la strada restituita ai cittadini”.

Leonardo Mancini

Previous articleUn nuovo cinema per la città di Amûdê
Next articleVigna Jacobini: un giardino alla memoria delle vittime