Home Municipi Municipio XI

Dal Municipio XI arriva l’approvazione del Bilancio previsionale 2022-24

MUNICIPIO XI – Nella giornata di oggi il Consiglio del Municipio XI ha approvato il Bilancio di previsione finanziario 2022-2024 presentato nei giorni scorsi dalla Giunta del Sindaco Gualtieri. Il documento in questione assegna al Municipio Roma XI, sulla spesa corrente per l’esercizio 2022, circa 2,7 milioni di euro in più rispetto alle risorse previste nel precedente esercizio.

PIÙ RISORSE PER IL TERRITORIO

Soddisfazione per le risorse che arriveranno sul territorio e per l’approvazione in Consiglio è stata espressa dal Presidente Gianluca Lanzi: “Queste risorse vanno a rafforzare i servizi alla persona, le attività culturali e scolastiche, nonché la manutenzione stradale, del patrimonio e del verde pubblico – e ancora – Ringrazio gli uffici per il lavoro di analisi del Bilancio svolto in maniera puntuale e il Consiglio municipale che ha discusso e approvato il parere in tempi record”.

Ads

APPROVAZIONE IN TEMPI RECORD

Tempi record che, come spiegato dal minisindaco al nostro giornale, sono stati assicurati soprattutto dal lavoro dei capigruppo della maggioranza Claudio Barocci (Partito Democratico), Adriano Sias (Lista Civica Gualtieri Sindaco) e Daniela Marianello (Sinistra Civica Ecologista). Anche loro hanno espresso in una nota la loro soddisfazione, spiegando che questo bilancio “garantisce al nostro Municipio un importante aumento delle risorse a disposizione: +22% rispetto allo scorso esercizio. Questo significa maggiori servizi a favore dei cittadini in ambiti centrali per la nostra azione di governo come la scuola, il sociale e la cultura. L’esito positivo della votazione di oggi – seguitano – è un tassello fondamentale per evitare le incertezze che l’esercizio provvisorio comporterebbe”.

LA POSIZIONE DEL CENTRODESTRA

Qualche critica alla gestione e sull’approvazione arriva dal centrodestra, con il Consigliere di Fdi, Marco Palma che sottolinea, attraverso un post sulla sua pagina Facebook, come non siano stati ammessi alla discussione alcuni Ordini del Giorno che “implicano uno studio”. Sono stati quindi eliminati, e non discussi, gli Ordini del Giorno presentati dai consiglieri dell’opposizione. Sempre da Fdi è il capogruppo Garipoli a sottolineare come “Fdi con grande senso di responsabilità ha ritirato gli oltre 300 ordini del giorno validati sottoscrivendone soltanto due all’unanimità. Un grande gesto di affidabilità istituzionale, serietà e apertura a sostegno delle esigenze del territorio”. In questo modo, aggiunge, è stato “scongiurato di fatto l’esercizio provvisorio. Inoltre nella successiva Conferenza dei Presidenti di Gruppo è stato sottoscritto l’impegno e la garanzia dell’istituzione di due Commissioni Speciali che andranno di fatto a completare il quadro degli organi istituzionali”.

Red

Previous articleGarbatella: ancora furti nella struttura scolastica di via Valignano
Next articleEur: Eur Spa e Comune insieme per la manutenzione del Quadrato della Concordia