Home Cultura Meraviglie e Misteri di Roma

Giornata della Memoria, Municipio XI: “È avvenuto, quindi può accadere di nuovo”

Le iniziative della Sezione ANPI Trullo-Magliana “Franco Bartolini” per il 27 gennaio 2022

MUNICIPIO XI – La Sezione ANPI Trullo-Magliana “Franco Bartolini” con il patrocinio del Municipio XI Arvalia-Portuense, per tenere vivo il ricordo degli oltre 30 mila deportati politici italianidei deportati ebrei, omosessuali, rom e sinti, dei militari internati, ha organizzato per Giovedì 27 gennaio 2022 alle ore 11.00 presso l’Aula Consiliare di Via Mazzacurati 73-75 un talking teatrale dal titolo “C’era ‘n ber sole” dell’attrice e regista Ilaria Patamia.

LO SPETTACOLO

Lo spettacolo attraverso le vicissitudini personali di Settimia Spizzichino, unica deportata donna della retata di Roma del 16 ottobre 1943 a sopravvivere ai campi di sterminio, narra la tragedia della deportazione e dell’Olocausto. Settimia viaggia fino a casa e ripercorre i mesi di inferno trascorsi ad Auschwitz e Bergen Belsen. Un cammino ideale verso la luce di una nuova speranza.

Ads

 

COME ASSISTERE

L’evento si svolgerà alle ore 11.00 presso l’Aula Consiliare di Via Mazzacurati 73-75 in duplice modalità. Dal vivo con ingresso gratuito per un massimo di 100 persone nel rispetto delle norme anticovid ed in diretta streaming al seguente link https://bit.ly/3GXZ1d2 . Le classi terze e seconde medie del territorio assisteranno alla performance tramite collegamento a distanza.

LA MOSTRA IN VIA DEL TRULLO

Inoltre la Sezione ANPI Trullo-Magliana “Franco Bartolini” ha deciso anche di organizzare all’aperto, in Via del Trullo 239 nello spazio antistante la sede della sezione stessa, una mostra permanente composta da circa 16 pannelli in cui saranno riportate testimonianze di deportati ed immagini della deportazione nei lager nazisti e fascisti, messe in correlazione con immagini di tragedie che si compiono oggi. Una giornata all’insegna del monito di Primo Levi: “E’ avvenuto, quindi può accadere di nuovo“. Un momento di riflessione, di memoria attiva, perché il ricordo non ha senso se non si esercita la sua portata educativa nel presente.

Red

Previous articleGiornata della Memoria: in Municipio VIII tante iniziative per ricordare il futuro
Next articleGiornata della Memoria, Municipio XII: in programma per il 28 gennaio il Cammino per non dimenticare