Home Municipi Municipio XI

Giornata della Memoria al Trullo con l’ANPI ‘Franco Bartolini’

Una settimana con la mostra “È avvenuto, quindi può accadere di nuovo” e con lo scambio gratuito di libri sul tema

SHARE

TRULLO – Cinque giorni per tenere vivo il ricordo degli oltre 30 mila deportati politici italiani (antifascisti e partigiani, oppositori del fascismo o lavoratori scioperanti), dei deportati ebrei, omosessuali, rom e sinti, dei militari imprigionati. Tante iniziative da mercoledì 27 gennaio (data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz da parte dell’Armata Rossa) fino a lunedì 1° febbraio.

IL CALENDARIO

Nella giornata di mercoledì 27 alle ore 16.00, presso la Sezione ANPI Trullo-Magliana “Franco Bartolini” sarà trasmessa sulla pagina Facebook della sezione e l’apertura dello spazio per lo scambio dei libri. Nella mattinata di sabato 30 gennaio dalle ore 11 alle ore 13 circa ci saranno letture di brani tratte dalle testimonianze di deportati nei lager in collaborazione con l’Associazione Donne di Carta. La mostra e lo scambio libri saranno visibili ed aperti tutti i giorni e in tutte le ore dal 27 gennaio al 1° febbraio essendo collocati all’esterno della sezione stessa.

LA MOSTRA

La Sezione ANPI Trullo-Magliana “Franco Bartolini” ha deciso di organizzare all’aperto, in Via del Trullo 239, una mostra permanente all’insegna del monito di Primo Levi: “È avvenuto, quindi può accadere di nuovo”. Analogia dell’orrore, infatti le molte testimonianze dei deportati e le immagini della deportazione nei campi nazisti e fascisti, sono messe in relazione con immagini di tragedie che si compiono oggi. Quando il ricordo non ha senso se non si esercita la sua forza educativa nel presente. Inoltre, verrà instituito un box, a disposizione di tutti, per lo scambio gratuito di libri sulla stessa tematica.

Per non dimenticare perché: quel che è accaduto non può essere cancellato, ma si può impedire che accada di nuovo.

Riccardo Davoli