Home Municipi Municipio XI

Il giardino in piazza Puricelli sarà dedicato alle vittime di via di Vigna Jacobini

Dal Comune arriva l’indicazione dell’area verde del portuense alla memoria delle vittime della tragedia del 16 dicembre 1998

PORTUENSE – Finalmente un passo in avanti sull’indicazione di un luogo alla memoria delle vittime di via di Vigna Jacobini dove una palazzina crollò nella notte del 16 dicembre 1998 provocando la morte di 27 persone. Da anni il Comitato dei parenti delle vittime si batte per chiedere un riconoscimento alla memoria e finalmente l’indicazione è arrivata: il giardino che si trova a piazza Pietro Puricelli al Portuense.

LA PROMESSA DEL SINDACO

Il 16 marzo, durante un incontro i Campidoglio con i famigliari delle vittime, il primo cittadino aveva promesso l’indicazione di un luogo alla memoria. Poi il 6 maggio scorso, durante uno dei tour del venerdì tra i quartieri della Capitale, il Sindaco Gualtieri ha visitato via di Vigna Jacobini accompagnato dal Presidente del Municipio XI, Gianluca Lanzi. In quell’occasione il primo cittadino aveva parlato nuovamente della volontà di trovare un luogo per onorare la memoria delle vittime di questa tragedia.

Ads

L’OK DEL CAMPIDOGLIO

L’indicazione dell’area verde di piazza Pietro Puricelli è stata resa nota dall’Assessore capitolino alla Cultura, Miguel Gotor, dopo la decisione della Commissione consultiva di toponomastica. “Manteniamo così la promessa fatta venerdì scorso dal sindaco Roberto Gualtieri e dal presidente del Municipio XI, Gianluca Lanzi, alle associazioni dei parenti delle vittime durante una visita nel quartiere. Perché Roma non può e non vuole dimenticare una delle sue ferite più dolorose degli anni recenti“, ha detto Gotor in una nota.

DAL MUNICIPIO XI

Il minisindaco Lanzi attraverso il suo profilo Facebook ha rivolto i suoi ringraziamenti al Sindaco Gualtieri e all’Assessore Gotor per questa indicazione: “Lo avevamo promesso ai familiari delle vittime nell’incontro in Campidoglio dello scorso 16 marzo con il Sindaco: ci sarebbe stato un luogo intitolato alle vittime di via di Vigna Jacobini, perché Roma potesse ricordare la tragedia del 16 dicembre 1998 nella propria toponomastica. Oggi la Commissione consultiva di toponomastica ha compiuto un passo fondamentale. Per questo risultato ringrazio il Sindaco Roberto Gualtieri e l’Assessore alla Cultura Miguel Gotor”.

LeMa

Previous articleIl Comune concede a Roma Tre alcuni padiglioni dell’ex Mattatoio
Next articleARTOTEK: primi appuntamenti a San Paolo tra fotografia e poesia