Home Rubriche City Tips

Incendio Malagrotta: la nuova Ordinanza di Gualtieri

Riaprono servizi educativi e centri estivi, ancora stop al consumo di prodotti agricoli nel raggio di 6 km

ROMA – Ci sono voluti quattro giorni per spegnere il rogo di Malagrotta. Un’emergenza che si porta dietro un lascito pensante sia sul sistema della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti che dal punto di vista ambientale.

LA QUALITÀ DELL’ARIA

Stando a quanto comunicato nelle ultime ore i dati della qualità dell’aria darebbero positivi, con dei picchi di concentrazione di polveri sottili soltanto nell’area di Fiumicino.

Ads

LA NUOVA ORDINANZA

Nella serata di ieri, a fronte della mutata situazione, il primo cittadino della Capitale ha diramato una nuova ordinanza per aggiornare le misure di sicurezza imposte dopo il rogo del 15 giugno scorso. Per un periodo non superiore a 72 ore, in virtù del principio di precauzione, nel raggio di 6 km dal luogo dell’incendio e comunque limitatamente al territorio di Roma Capitale resta il divieto di consumo degli alimenti di origine vegetale prodotti nell’area individuata e il divieto di pascolo e razzolamento degli animali da cortile.

STOP ALLE RESTRIZIONI

Termina invece la sospensione delle attività educativo-didattiche e della attività ludico ricreative e sportive dei servizi educativi e dell’infanzia, compresi i centri estivi, pubblici e privati, che potranno riprendere tranquillamente ad operare. Allo stesso modo non viene più raccomandato lo stop alle attività all’aria aperta e la chiusura delle finestre delle abitazioni private.

Red

Previous articleCovid-19: nel Lazio sono 2.634 i nuovi positivi
Next articleFonte Laurentina: risistemato il Parco Lima grazie ai senza fissa dimora