Home Municipi Municipio XI

Municipio XI: due bambini ucraini accolti nella scuola di Villa Bonelli

Ad accoglierli stamattina i nuovi compagni con cartelli in lingua ucraina

MUNICIPIO XI – Anche a partire dai territori della Capitale si può fare la differenza sul fronte della crisi umanitaria che ha investito l’Europa nelle ultime settimane. Ne sono dimostrazione le molteplici iniziative di sostegno e di accoglienza, così come quelle che parlano di integrazione dei più piccoli all’interno del sistema scolastico romano.

L’ACCOGLIENZA A VILLA BONELLI

È il caso del Municipio XI dove dalla mattinata di oggi Demien e Andriy, due fratellini di 5 e 3 anni giunti a Roma con la mamma dall’Ucraina, potranno frequentare una scuola dell’Infanzia sul territorio municipale. Ad accoglierli stamattina, insieme al presidente del Municipio XI Gianluca Lanzi e all’assessora municipale Claudia Bruschi, la coordinatrice, le insegnanti, il personale e i bambini della scuola dell’infanzia “Lo Scarabocchio” di Villa Bonelli con cartelli in lingua ucraina all’ingresso e giochi donati dal Municipio.

Ads

UN PERCORSO DI INTEGRAZIONE EINSERIMENTO

Da questo momento, spiegano dal Municipio XI, si avvia un percorso con la comunità educante, che prevede anche l’ausilio di un mediatore culturale per la lingua, in collegamento con il Dipartimento Scuola, e l’inserimento graduale di altri bambini nelle scuole del Municipio. “Siamo felici della partecipazione delle famiglie e delle scuole nell’accoglienza di bambini che fuggono dalla guerra – ha commentato a margine il minisindaco Gianluca Lanzi – Qui i piccoli ritrovano un’atmosfera di gioco e normalità che mi auguro possa aiutarli a superare questo momento difficile. Sono previsti nei prossimi giorni altri arrivi nelle scuole del Municipio e l’accoglienza che sta dimostrando la comunità educante è un chiaro messaggio di pace che arriva dalla nostra città“.

Red

Previous articleNegli uffici del Comune di Roma arrivano le misure per ridurre i consumi energetici
Next articleCovid-19: nel Lazio sono 11.172 i nuovi casi