Home Municipi Municipio XI

Municipio XI: una mozione per la Giornata mondiale del ricordo delle vittime della strada

Il documento votato dai consiglieri municipali punta alla prevenzione e alla sicurezza stradale

MUNICIPIO XI – In occasione della giornata mondiale del ricordo delle vittime della strada, l’XI Municipio ha votato una mozione di adesione al fine di attivare ogni forma di collaborazione inter istituzionale volta a monitorare la sicurezza delle strade.

Maria Teresa Di Sarcina, consigliera PD Municipio XI e promotrice della mozione, ci spiega così le motivazioni dell’iniziativa: “Ogni anno una lunga scia di sangue tinge le nostre strade. È quella delle vittime degli incidenti stradali, una strage infinita che stenta ad avere la giusta attenzione dalle istituzioni. Finalmente ci sono due strumenti importantissimi per attuare un’azione congiunta nella prevenzione e nel contrasto degli incidenti stradali che sono il PNSS (Piano Nazionale della Sicurezza Stradale) e il PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Roma Capitale), con i quali le istituzioni tutte, insieme alle forze dell’ordine, prendono un impegno concreto nella riduzione del numero di vittime di incidenti stradali entro il 2030. Ma l’impegno delle istituzioni deve essere accompagnato da un processo diffuso di crescita della consapevolezza della pericolosità dei nostri comportamenti, per la nostra incolumità e per quella degli altri. Serve una vera rivoluzione culturale, a partire dalle famiglie e dalle scuole.

Ads

Gli incidenti stradali sono in Italia la prima causa di morte per i giovani tra i 15 e i 24 anni; nel 2021, a Roma si sono registrati 11.129 incidenti che hanno causato 13.862 feriti e 121 vittime. Sonnolenza, abuso di alcol e guida in stato di ebbrezza, eccessiva velocità, distrazione sono le cause principali.

Una strage tutt’altro che silenziosa, che investe di responsabilità tutte le cittadine e i cittadini, così come le istituzioni preposte alla prevenzione, controllo e al sanzionamento dei comportamenti pericolosi.

Anche nel territorio del municipio XI assi di viabilità principale e secondaria per cause molteplici sono state negli anni scenario di incidenti che hanno causato molti feriti e decessi.

È proprio partendo da questi dati allarmanti, dal dolore delle famiglie, dal ricordo di tante vite spezzate che il 17 novembre scorso ho voluto sottoporre al consiglio del municipio XI un atto di cui sono prima firmataria (mozione CP 114814/2022), sottoscritto da tante colleghe e colleghi e approvato all’unanimità, per dare un segnale forte di impegno del nostro municipio, per aderire alla Giornata Mondiale del Ricordo delle Vittime della Strada, una ricorrenza che non vuole dedicare soltanto un giorno alle vittime, ma piuttosto sollecitare le istituzioni a promuovere ogni iniziativa utile a migliorare la sicurezza stradale, affinché nessuno perda vita e salute sulle strade.

Con questo atto abbiamo voluto dare un indirizzo politico chiaro e deciso, condividendo la necessità di promuovere programmi educativi nelle scuole e nella cittadinanza circa i rischi di comportamenti inconsapevoli alla guida, di rafforzare la collaborazione con le istituzioni preposte al controllo e alla repressione delle cause di incidenti stradali, di avviare un percorso strutturato di consultazione con le associazioni impegnate sul tema della sicurezza stradale e le associazioni dei familiari e delle vittime della strada”.

Anche dall’opposizione consiliare Valerio Garipoli, Capogruppo di Fratelli d’Italia in Municipio XI, aderendo all’iniziativa, spiega:

“Fratelli d’Italia Municipio XI ha sostenuto e sottoscritto in Aula la mozione di adesione alla Giornata al fine di attivare ogni forma di collaborazione inter istituzionale per monitorare la sicurezza delle strade valutando d’intesa con la UO Gruppo XI Marconi Polizia Locale l’istituzione di “zone 30” nelle strade di competenza municipali e in particolare in prossimità delle scuole, strutture sanitarie, giardini, mercati e aree di passaggio pedonale. Nella Capitale – ricorda Garipoli – la distrazione alla guida e il mancato rispetto della segnaletica si consolidano tra le prime cause di incidenti (nel 2021 con il 52,6% dei sinistri mentre l’eccesso di velocità ha causato il maggio numero di incidenti mortali con il 27,9% dei casi).

Numeri allarmanti che ci dicono quanto la pubblica amministrazione debba adoperarsi ad ogni livello nel controllo, il monitoraggio e la pianificazione delle politiche e delle azioni utili a fronteggiare situazioni di crisi legate alla viabilità”, conclude Garipoli.

Marta Dolfi

Previous articleMunicipio XI: con la Festa dell’Albero nuove piantumazioni a Corviale, Portuense e Marconi
Next articleL’Associazione Artotek presenta le sue iniziative per il 25 novembre