Home Municipi Municipio XI

Preferenziale Portuense: proseguono i lavori al centro della carreggiata

In fase di costruzione ulteriori fermate nel tratto tra largo Volontari del Sangue e largo Gaetano La Loggia

Tratto da Urlo n.207 dicembre 2022

PORTUENSE – “Proseguono i lavori della corsia preferenziale di via Portuense che, in questa seconda fase, consistono nella costruzione di ulteriori fermate al centro della carreggiata, nel tratto tra largo Volontari del Sangue e largo Gaetano La Loggia”, conferma al nostro giornale Emiliano Castellino, Assessore alla Mobilità del Municipio XI. Il progetto nella sua interezza prevede un corridoio per gli autobus di circa un chilometro e settecento metri, dal sottopasso di via Belluzzo fino proprio a largo La Loggia, nuove banchine di fermata al centro della strada, come confermato dall’Assessore Castellino, e due corsie in entrambi i sensi di marcia dedicate al trasporto privato. È prevista anche la piantumazione di nuove alberature e sono state inoltre già risistemate le soste di parcheggio in linea in entrambe le direzioni.

Ads

NUOVE CRITICITÀ E DISAGI

Il cantiere, che in passato ha subito dei rallentamenti a causa di problemi strutturali sull’impianto di raccolta delle acque meteoriche, va avanti al centro della carreggiata, come spiega anche Valerio Garipoli, Capogruppo FdI in Municipio XI, generando ulteriori criticità e disagi. “Dal 18 novembre 2022 altro cantiere su square centrale, con nuova strettoia di passaggio e altre criticità per viabilità ed esercizi commerciali. Inoltre eliminata la svolta che da via Troiani, via Settimo, via Bartolucci e via Angelini immetteva su Largo La Loggia”. Il progetto che prende sempre più forma, continua Garipoli, “sembra sempre più calato dall’alto senza alcun riscontro con la realtà”. È sicuramente necessaria una maggiore fluidificazione del traffico e un maggior controllo del fenomeno della doppia fila. Ma per Garipoli è “paradossale la scelta del Pd in undicesimo Municipio, di non accantonare nel 2021 tale approccio semplicistico a cui aveva abituato il M5S: scelta che penalizza la cittadinanza”. Al netto di queste considerazioni, ricordiamo però che lo stop di tale progetto era vincolato a pesanti penali che la passata Amministrazione comunale aveva imposto. Ma criticità e disagi vengono sottolineati anche dalla Lega, con Daniele Catalano ed Enrico Nacca, consiglieri in Municipio XI, Fabrizio Santori, Capogruppo in Campidoglio, e Tony Bruognolo, Coordinatore per la Provincia Roma sud: “A distanza di due anni dall’inizio del cantiere proseguono i disagi alla mobilità e accresce il calvario per la cittadinanza. Nella primavera di quest’anno avevamo proposto, in via temporanea, lo svincolo su via Belluzzo, in modo da consentire l’ingresso anticipato nel quartiere Vigna Pia e decongestionare il traffico, ma anche questa richiesta non è stata ascoltata”. Le prime vittime di questa opera folle, così la definiscono i leghisti, sono i commercianti, che a causa della mancanza dei parcheggi rischiano un calo del fatturato. “Così come è accaduto alla farmacia di via Portuense, che ha dovuto sospendere il servizio notturno in quanto non più sostenuto nei costi di gestione”, concludono la nota i Leghisti.

LA FINE DEL CANTIERE

Ma quando sarà completato questo progetto iniziato il 10 dicembre del 2020 e mal voluto da tutte le parti? Come ci ha confermato in precedenza l’Assessore Castellino è già iniziata la seconda fase che dovrebbe concludere il cantiere. “Secondo il Dipartimento Mobilità Sostenibile e Trasporti e l’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità”, i quali, spiega Castellino, sono responsabili dell’appalto e del cantiere, “i lavori dovrebbero concludersi entro metà 2023”. Continueremo a monitorare questo travagliato progetto della preferenziale su via Portuense, sperando che nel frattempo non saremo costretti a sottolineare ulteriori ritardi sulla data prevista di chiusura.

Giancarlo Pini

Previous articleGualtieri conferma il termovalorizzatore a Santa Palomba per il 2026
Next articleL’erba del vicino è sempre più verde