Home Municipi Municipio XI

Trullo: nuova vita per la collina di Monte Cucco

Dopo l’abbattimento delle abitazioni e la bonifica dell’area, parte la riqualificazione dell’Ater

Tratto da Urlo n.195 novembre 2021

TRULLO – “La collina di Monte Cucco è oggetto di un’importante opera di sistemazione effettuata da Ater e Regione Lazio. È un intervento fondamentale perché, oltre a mettere in sicurezza il collegamento tra Trullo e Montecucco, prevede anche la sistemazione dell’area giochi, delle panchine ed un parcheggio pubblico”, così ci spiega Maurizio Veloccia, neo Assessore all’Urbanistica del Comune di Roma. Tra febbraio e marzo 2021, sulla collinetta che collega Monte Cucco al sottostante Trullo, erano state abbattute alcune case abusive presenti sin dagli anni ‘70 e gli abitanti di quest’ultime erano stati opportunamente spostati in alloggi Ater limitrofi. Situate alla fine di via Piero Calamandrei, negli ultimi decenni queste abitazioni avevano creato non pochi problemi per la sicurezza della zona circostante, sia per la tenuta della collina stessa che per la presenza di amianto. Per questo l’intervento è visto positivamente da tutti, come confermato al nostro giornale dal Consigliere di Fdi in Municipio XI, Valerio Garipoli: “Bene i lavori di riqualificazione dell’Ater sulla collina di Monte Cucco. Dopo gli interventi di messa in sicurezza e bonifica, procede la realizzazione di altre importanti opere, tra cui giardini, parchi giochi, terrazzamenti ed aree a servizio della collettività, secondo le indicazioni emerse dal sondaggio digitale. Sarà nostra cura monitorare il termine dei lavori previsti per Natale 2021”.

Ads

IL PROGETTO PARTECIPATO

Dopo lo sgombero della collina, infatti, dal 3 aprile 2021 e per i successivi dieci giorni, Ater Roma aveva promosso un sondaggio online tra i cittadini per identificare la destinazione d’uso dell’area. Il processo partecipativo, già utilizzato in altre occasioni, come per l’area ludica della vicina Piazza Cicetti al Trullo, prevedeva la scelta tra vari progetti: uno spazio sportivo ricreativo per i più giovani, un punto ricreativo e di ristoro per la terza età (risultato poi vincitore) ed infine un’area cani. “È un progetto molto importante per quel territorio – dichiara Daniele Catalano, Capogruppo Lega in Municipio XI – che garantirà dignità e decoro a un’area per troppi anni abbandonata dalle istituzioni. Auspichiamo che nel più breve tempo possibile venga attivata e monitoreremo dal Municipio la sua apertura”. Intanto, da un nostro sopralluogo, abbiamo constatato la totale bonifica della collina, dalla destra della scalinata fino al muro dove sorgevano le case, e una prima struttura di copertura di quella che diverrà una pista di bocce per il diletto dei più anziani.

INTERVENIRE ANCHE A PIAZZA MOSCA

Proprio dietro alla collinetta di Monte Cucco c’è un’altra zona di pertinenza dell’Ater che aspetta ormai da troppo tempo un intervento, magari con un sondaggio online per decidere il suo futuro: l’area giochi smantellata a piazza Gaetano Mosca: “Chiediamo all’Ater di predisporre e programmare quanto prima un intervento partecipato anche per l’area ludica di piazza Mosca, le cui attrezzature sono state dismesse oramai dal 7 settembre 2020. Il quartiere necessita attenzione in tutte le sue aree”, conclude a proposito Valerio Garipoli.

Giancarlo Pini

Previous articleAlessandro Severo e il suo Monte del Grano
Next articleMal di schiena lombare: quanto lo stress fa male al corpo