Home Municipi Municipio XI

Via Portuense: dopo la denuncia intervento sui semafori, ma senza collaudo

Palma (FdI): intervento vergognoso. Cacciotti (Città Metropolitana): necessario ausilio della polizia locale fino al collaudo del semaforo

VIA PORTUENSE – Continua l’attenzione nei confronti della situazione di disagio di via Portuense, altezza Fiera di Roma e centro sportivo Fiamme Oro. Una zona attraversata soprattutto da famiglie e ragazzi frequentanti il circolo sportivo oltre da chi si reca alla Fiera di Roma.

Dopo la denuncia di residenti e genitori e la segnalazione inviata a Comune e Città Metropolitana da parte del consigliere di Fratelli d’Italia del XI Municipio Marco Palma, qualcosa sembrava essersi mosso. Una parte dell’area parcheggio bonificata e l’impianto semaforico tornato a funzionare. O almeno così sembrava, come spiega lo stesso Palma:

Ads

“Dopo aver ricevuto il messaggio di uno dei genitori che vivevano quell’attraversamento dal parcheggio in condizioni ‘malagrottiane’ verso il centro sportivo della Fiamme Oro, in cui mi avvisava della messa in funzione del semaforo, avevo tirato un sospiro di sollievo. Dopo le numerose denunce, amplificate anche dagli organi di stampa, avevamo raggiunto l’obiettivo: la messa in funzione dei semafori dopo circa 10 anni! Poi però, dopo aver effettuato un sopralluogo di verifica, ho scoperto con grande sconcerto quanto l’intervento sia stato approssimativo, cosa particolarmente grave perché messo in atto da una pubblica amministrazione”. E prosegue: “Semafori con vetrini mancanti, poco visibili, con ancora in loco l’impianto del vecchio doppio senso, allacciato con un cavo a quello utile per la direzione di marcia. Se il disinteresse rappresentava un fatto grave, aver messo in funzione quei semafori senza alcuna forma di collaudo e quindi inadeguati e non in sicurezza è una vera e propria vergogna. Peraltro, manca totalmente la segnaletica orizzontale con strisce pedonali e tutto quella relativa ad un impianto semaforico”.

A spiegare la situazione interviene anche il consigliere della Città Metropolitana Stefano Cacciotti: “Sono intervenuto a supporto della richiesta del consigliere Marco Palma presso l’Assessorato e dopo un primo impaccio c’è stata la percezione dell’urgenza dell’intervento, ma è evidente che questa situazione deve essere ancora messa in sicurezza. Sarà necessario un intervento della Polizia dell’Area Metropolitana in loco, presente nelle ore di maggiore traffico almeno fino a quando non saranno stabiliti e collaudati tutti gli aspetti legati alla sicurezza dei pedoni. È necessario garantire un ordinario svolgimento del sistema di mobilità locale. Fermo restando – conclude – che resta lo sdegno per il silenzio di Roma Capitale rispetto alla mancata bonifica dell’area parcheggio adiacente”.

Marta Dolfi

Previous articleMunicipio VIII, 25 novembre: esposto uno striscione in solidarietà con le donne iraniane
Next articleMunicipio VIII: inaugurato il nuovo parco di via del Tintoretto