Home Municipi Municipio XI

Portuense: dalla Lega la proposta di un’area dedicata alle vittime di via Vigna Jacobini

Verrà presentato un progetto per riqualificare lo spartitraffico in Via Crispigni, per poi dedicarlo alla memoria delle vittime

SHARE

PORTUENSE – Era il 16 dicembre del 1998 quando 27 persone persero la vita nel crollo di una palazzina in via di Vigna Jacobini. Da allora il comitato delle vittime continua a tenere accesa la memoria di quella tragedia, anche chiedendo interventi diretti sull’area da parte dell’amministrazione Comunale. Ora è un’iniziativa simbolica ad aver riacceso il dibattito sulla vicenda.

LA PROPOSTA DELLA LEGA

Il Coordinamento della Lega Municipio XI ha proposto un progetto di riqualificazione dell’area spartitraffico presente in Via Crispigni per poi dedicarla proprio alle vittime di questa tragedia. “Abbiamo fortemente voluto questo progetto e ci è sembrato non solo giusto ma anche doveroso coinvolgere il Comitato vittime del Portuense e il Comitato di quartiere Portuense – Vigna Pia. Questo progetto sarà inserito nel nostro programma di amministrazione e qualora i cittadini volessero la nostra guida alle elezioni amministrative di Roma 2021 agiremo sin da subito affinché si possa concretizzare la nostra volontà di dedicare un’area alla memoria di questa tragedia – e ancora – Dopo anni promesse disattese vogliamo ricucire il rapporto con i territori dando dignità ed importanza alle storie e alle specificità di ogni quartiere, solo così possiamo dimostrare che una buona amministrazione può esistere anche nella capitale d’Italia“.

IL SOSTEGNO DEI COMITATI

I due comitati coinvolti (il Comitato vittime del Portuense e il Comitato di quartiere Portuense – Vigna Pia) hanno già annunciato di voler sostenere l’iniziativa presenziando alla presentazione del progetto prevista per il 27 febbraio alle ore 11 in Via Crispigni: “Accogliamo con grande piacere l’iniziativa promossa dalla Lega – affermano dai comitati – Dopo aver visionato il progetto in via ufficiosa possiamo esprimere soddisfazione per avere anche una nuova area giochi per i bambini del quartiere e in generale un luogo di aggregazione per tutta la cittadinanza, che già di fatto adopera quello spazio nonostante si presenti in pessimo stato. Siamo convinti che questo progetto potrà piacere a tutti i cittadini, i quali da anni ci richiedono nuove aree o maggiore cura delle esistenti così da poter vivere al meglio il proprio quartiere”.

Red