Home Cultura

25 aprile al Forte Bravetta: il futuro è nella memoria

Tre giorni, dal 24 al 26 aprile, di dibattiti, musica, teatro, libri, per festeggiare la Festa della Liberazione al Forte Bravetta

MUNICIPIO XII – Venerdì 19 aprile alle ore 12.00 si è svolta presso la sala consiliare del Municipio XII, non a caso nominata proprio “Caduti di Forte Bravetta”, la presentazione della Festa del 25 aprile, che quest’anno nella sua terza edizione si svolgerà da mercoledì 24 aprile a venerdì 26. “La tre giorni organizzata per la celebrazione del 25 aprile, si inserisce nell’attività della Rete per il Forte Bravetta, che riguarda un programma di libera impresa che abbiamo fortemente voluto come Municipio”, spiega la vice Presidente con delega alle Politiche Sviluppo Economico e Attività Produttive del Municipio XII Alessia Salmoni.

IL RUOLO DELLA RETE IMPRESE FORTE BRAVETTA

La valorizzazione del Forte come bene comune non è l’unica funzione svolta dalla Rete, che ha come Presidente Alberto Clemetelli. Il suo ruolo difatti incide anche nel sociale e ovviamente nell’aspetto economico. “La Rete Imprese del Forte Bravetta, che ho l’onore di presentare, rivolge l’interesse anche ad attività per il territorio, come la rigenerazione urbana, la mobilità sostenibile, la cura del verde e la valorizzazione delle piccole e medie imprese”, continua a spiegarci durante la presentazione Alessia Salmoni. Tutto ciò grazie al progetto presentato alla Regione Lazio con il bando del marzo 2022, in accordo con il Municipio XII. “Vogliamo far rivivere il Forte prima di tutto con iniziative culturali”, interviene Alberto Clemetelli, “ma anche creare degli strumenti di partecipazione che aiutino le imprese a crescere, ai consumatori a risparmiare e cercare di costruire un’identità comune”. Il Municipio XII, come prima accennato, ha svolto un lavoro di raccordo per l’assegnazione del bando e dei fondi regionali. “Ringrazio Alberto per il difficile e complesso lavoro svolto”, dichiara Elio Tomassetti Presidente municipale, anche lui presente.

Ads

LA FESTA

“Sono molto contento di utilizzare questa partnership Municipio, Regione, Rete per il Forte Bravetta, per il lancio della terza edizione per la Festa della Liberazione al Forte, che quest’anno sarà una tre giorni e sarà una tra le più grandi celebrazioni per questa festività della città di Roma”, interviene ancora Elio Tomassetti, “invito tutti a partecipare”. L’iniziativa si svolgerà tra dibattiti politici, presentazioni di libri, ma anche tanta musica e teatro, con la presenza per esempio dell’Associazione culturale e musicale “Sette note Romane” o la Scuola popolare di Musica di Donna Olimpia, ma anche di scuole teatrali come l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvia D’Amico o il Teatro di Porta Portese. L’intento sarà di rendere il 25 aprile non solo un momento di condivisione e partecipazione, ma di valorizzazione del Forte Bravetta come luogo della memoria e della storia nazionale.

L’elenco degli appuntamenti programmati è consultabile sul sito dell’iniziativa

Festa della Liberazione

Giancarlo Pini