Home Municipi Municipio XII

Decentramento: 54 aree verdi passano al Municipio XII

Si tratta di 120.715 mq di verde che passano sotto la competenza del Municipio XII

MUNICIPIO XII – Prosegue con il territorio del Municipio XII l’attuazione del piano di decentramento amministrativo per la gestione delle aree verdi sotto i 20.000 mq, previsto dalla Deliberazione di Giunta capitolina del 21 dicembre 2021 (n. 361). Nella giornata di ieri è stata infatti formalizzato il passaggio delle competenze al Municipio XII di 54 aree tra parchi, aree ludiche, piazze, strade e spartitraffico.  “Con questo passaggio, che si aggiunge a quelli già formalizzati con i Municipi I, II, III, IV, VI, VII, VIII, IX, XI, XIII, oggi consegniamo al XII 54 aree verdi per un’estensione complessiva di 120.715metri quadri, con una dotazione finanziaria annua di oltre 200 mila euro e l’impegno ad un accompagnamento tecnico-amministrativo”, dichiara l’Assessora capitolina all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti Sabrina Alfonsi.

Ads

LE AREE ASSEGNATE

Tra le aree che sono passate nelle competenze municipali le più significative dal punto di vista dell’estensione sono certamente: Viale Aurelio Saffi, Villa Baldini, Via dei Colli Portuensi, Comprensorio Via dei Capasso, Via Romano Guerra, Via Giulio Tarra, Via del Casaletto, Via Isacco Artom e Via Casal Lumbroso – Villa Paradiso. Tutte aree, spiega l’Assessora municipale all’Ambiente Raffaella Neri, “che si aggiungono ai quasi 120mila metri quadri che quest’anno abbiamo manutenuto, facendo un’opera di ricostruzione della documentazione e presa in carico di diverse aree che prima non venivano manutenute, mettendo fine ad annosi problemi di degrado – e ancora – Oltre alle aree verdi passa a noi anche la competenza della manutenzione delle aree ludiche che vi si trovano, e per questo, con il confronto con l’ufficio aree ludiche del Comune, abbiamo previsto un appalto specifico proprio per la verifica dello stato dei giochi”.

PRIMA TAPPA DEL DECENTRAMENTO

È il minisindaco Elio Tomassetti a sottolineare in una nota come “La cura del verde e degli spazi condivisi, con il trasferimento di risorse dal centro ai Municipi, è una prima importantissima tappa del processo del decentramento amministrativo fortemente voluto dal sindaco Roberto Gualtieri. Un decentramento che – spiega Tomassetti – trasferendo competenze al Municipio e attuando quel principio di prossimità, pone la conoscenza del territorio, della cittadinanza e della cittadinanza attiva al centro dell’attività amministrativa. Ci tranquillizza tuttavia sapere che in questo passaggio non resteremo soli e potremo continuare a contare sull’esperienza del Dipartimento Ambiente, cui va il nostro più sentito ringraziamento”.

LeMa

Previous articleTrullo: Rodari e “La torta in cielo”, scoperta la targa alla Scuola Collodi
Next article“AFFACCIATI ALLA FINESTRA, AMORE MIO!”: Primavalle si anima a suon di musica