Home Municipi Municipio XII

Municipio XII: botta e risposta sulle tematiche del territorio

Forti le accuse del centro-destra cui non è tardata ad arrivare la risposta del parlamentino

MONTEVERDE – Nella giornata odierna ha avuto luogo un acceso botta e risposta tra Pietrangelo Massaro, candidato presidente del Municipio XII per la coalizione di centro-destra, e Alessandro Galletti, Assessore all’Ambiente e alla Mobilità del Municipio XII e candidato alla presidenza del territorio per il M5S. I due esponenti si sono scontrati rispetto alle condizioni del quadrante Gianicolense/Monteverde, che per Massaro presenterebbe troppe criticità non risolte. Pronta è arrivata la risposta di Galletti he ha rispedito al mittente tutte le accuse.

IL BOTTA E RISPOSTA

Il “la” è arrivato da Pietrangelo Massaro che ha affidato alla sua pagina Facebook ufficiale la denuncia in seguito a una visita del quartiere: “La riqualificazione di Piazza Scotti, snodo fondamentale nel quartiere e al centro di molte diatribe sta causando numerosi problemi ai danni di residenti e commercianti, soprattutto in termini di viabilità”, ha detto l’esponente di centro-destra, che ha poi seguitato parlando di altre tematiche care al quadrante: “Lo storico mercato di Piazza San Giovanni di Dio, simbolo del quartiere rappresenta un punto di aggregazione sociale ed economica ed un riferimento importante, rispetto al quale però le amministrazioni di centrosinistra e del M5S non hanno realizzato alcun progetto. I cittadini aspettano da anni di passare dalle parole ai fatti. Così come è fondamentale – ha proseguito Massaro – il rilancio del Forlanini, che ha subito i forti tagli della Regione Lazio e al quale bisogna garantire una continuità sanitaria. Riguardo al Gianicolo, fa male al cuore vedere il degrado nel quale versa la piazza centrale, per non parlare della statua del Garibaldi danneggiata da un fulmine nel 2018 e mai ripristinata”. Massaro ha quindi concluso: “Non ne possiamo più di mancate promesse, vogliamo impegnarci sulla riqualificazione e sulla valorizzazione del quartiere portando a termine idee e progetti in maniera seria e condivisa con cittadini, associazioni e comitati di quartiere”.
Ha risposto alle forti accuse ricevute Alessandro Galletti: “Apprendiamo oggi con piacere le parole di Pietrangelo Massaro, candidato per la destra alla Presidenza del Municipio. In una campagna elettorale, c’è bisogno di allentare la tensione, di farsi una risata ogni tanto… e siamo lieti che, oggi, la risata ce l’abbia fatta fare lui”, ha detto sarcastico Galletti. “D’altronde – ha proseguito – un candidato Presidente che non ha mai vissuto il territorio, può fare solo questo: prendere e sparare grandi proclami di partito per catturare l’attenzione, senza però avere i contenuti. Non fa i conti, però, con i cittadini che sanno, che vivono il territorio e che, quotidianamente, sono informati sullo stato dei lavori e dei progetti. Questa è amministrazione trasparente. Soprattutto, ancor più piacere, ce lo porta il fatto che parli di Piazza Scotti e di Piazza San Giovanni Di Dio, due progetti per i quali abbiamo depositato piani e sviluppo”, ha detto Galletti che ha poi concluso: “PS. La statua Garibaldi è nel I municipio e non nel XII. Saremo lieti di organizzargli un tour una volta finite le elezioni”. Rispetto a quest’ultimo punto Massaro ha precisato: “Terminare il mio Tour del quadrante Gianicolense proprio al Gianicolo aveva un valore simbolico. Da quest’ultimo prende infatti il nome il quartiere in questione. La mia presenza nel luogo era volta a denunciare il degrado in cui versa la città, retta dalla Sindaca Virginia Raggi, del quale lo stato di abbandono della statua del Garibaldi, un monumento sotto agli occhi di moltissimi turisti, è un emblema”.

Ads

APT

 

 

 

Previous articleOstiense: si moltiplicano i dehors e le proteste dei residenti
Next articleCovid-19: nel Lazio sono 371 i nuovi casi positivi