Home Municipi Municipio XII

Municipio XII. Il destino di Casetta Garibaldina è ancora incerto, ma l’opposizione non ci sta

Avviato l'ennesimo iter di pulizia dell'area e di indagine per la sua destinazione. Per la Lega mala gestione del patrimonio pubblico da parte del Pd

Tratto da Urlo n.201 maggio 2022

MONTEVERDE – Per chi è di Monteverde vecchio la casetta Garibaldina, uno dei centomila edifici italiani in cui avrebbe dormito Giuseppe Garibaldi, rappresenta un luogo di grande valore storico ed affettivo e lo stato di degrado ed abbandono in cui versa da anni è inconcepibile. Molte sono state negli anni le proposte da parte di gruppi giovanili e comitati di quartiere per l’utilizzo dello stabile, di proprietà del Comune di Roma. Tra il 2007 e il 2009 fu anche oggetto di un parziale intervento di restauro e nel 2015 venne assegnato al Municipio XII per lo svolgimento di attività socio-culturali, attività mai iniziate, sia per problemi legati alla sicurezza dello stabile che per le note lungaggini burocratiche. Fatto sta che ad oggi l’immobile è ancora chiuso.

Ads

LA SPIEGAZIONE DELL’ASSESSORE

“Una volta insediati ci siamo resi conto che molti erano gli aspetti irrisolti legati alla struttura – spiega l’Assessora al Patrimonio e valorizzazione dei beni comuni, Maria Stella Squillace – tra cui l’assenza di un cambio di destinazione d’uso e la mancanza di risorse per il Municipio – Titolo II del Bilancio, ndr – Sul primo aspetto siamo intervenuti avviando l’iter di cambio di destinazione d’uso in giunta (poi approvato dalla Sovrintendenza) e sul secondo stanziando 99mila euro destinati ad ultimare i lavori di restauro, inseriti nel bilancio previsionale 2022-2024. Gli interventi prioritari che verranno messi in atto con tali risorse riguardano in primis la recinzione dell’immobile e poi lo sgombero dell’area circostante da tutti i materiali ancora presenti dalle precedenti ristrutturazioni”. Mentre sulla futura destinazione dell’immobile chiarisce: “Abbiamo ascoltato il comitato di quartiere e le varie associazioni giovanili del luogo per comprendere le reali esigenze dei cittadini. Avvieremo al più presto il percorso più idoneo a riguardo”, conclude.

L’OPPOSIZIONE MINACCIA DENUNCE

“Sulla gestione del patrimonio il Pd al Municipio XII si conferma senza idee e senza coraggio. Lo attesta la situazione di Casetta Garibaldina che, nonostante le nostre pressioni, ancora non riesce ad avere un progetto dedicato. Tra le cause anche le spaccature interne di una maggioranza dilaniata, peccato che a rimetterci però sono sempre i cittadini, che devono rinunciare ad importanti spazi di comunità”. A dirlo il capogruppo della Lega in Municipio XII, Giovanni Picone, che accusa la maggioranza di centrosinistra di immobilismo non solo su questa vicenda: “Siamo praticamente certi che nel 2022 questa amministrazione continuerà a vivere di rendita dei progetti PUC – Progetti di Utilità Pubblica nei quali sono impegnati i percettori di reddito di cittadinanza, ndr – attivati sul territorio municipale, che pur essendo un buono strumento per la manutenzione dei beni non possono essere l’unica risposta. Perciò se questo immobilismo durerà anche nel 2023 ci troveremo costretti a denunciare su tutti i fronti, anche giudiziari, la mala gestione del patrimonio pubblico da parte di questa amministrazione”, conclude Picone.

Marta Dolfi

Previous articleLuchè – Dove volano le aquile
Next articleMunicipio XII: l’ex ludoteca del giardino Merolli è ancora chiusa