Home Municipi Municipio XII

Piazza Merolli: in arrivo la petizione per la riapertura della ludoteca

Massaro (FI): “Restituire alla comunità la struttura come ludoteca”

COLLI PORTUENSI – Il giardino al centro di Piazza Merolli, dopo una lunga chiusura, è stato finalmente riaperto lo scorso settembre e affidato nella manutenzione ai percettori del reddito di cittadinanza. Purtroppo la struttura all’interno del parco, in origine utilizzata come ludoteca, non ha avuto lo stesso percorso amministrativo, infatti ad oggi risulta essere ancora chiusa e inaccessibile ai cittadini.

LA LUDOTECA CHIUSA DA DUE ANNI

A riaccendere l’attenzione sulla vicenda è il consigliere di Fi in Municipio XII, Pietrangelo Massaro, che parla di un immobile chiuso da due anni che deve trovare funzioni diverse rispetto a quello di semplice deposito: “Dalla Memoria di Giunta del Municipio XII del 14 febbraio scorso, che ha approvato il secondo progetto “PUC Ambiente” a Piazza Merolli, si evince che esso verrà utilizzato come deposito per gli attrezzi, come magazzino per ‘agevolare lo spostamento dei soggetti impiegati negli interventi’ – commenta Massaro – Noi, come evidenziato anche in Commissione Trasparenza, non condividiamo questa scelta dell’attuale amministrazione, soprattutto tenuto conto delle reali esigenze manifestate dalle famiglie che vivono in zona”.

Ads

LA PETIZIONE E L’INTERROGAZIONE IN MUNICIPIO

Da Forza Italia intanto fanno sapere che nelle prossime settimane verrà lanciata sul territorio una petizione popolare dal titolo “Ludoteca e giochi per bambini a Piazza Merolli”. Questo, seguita sempre Massaro, perchè “riteniamo che il parco e la struttura interna debbano offrire finalmente un luogo di aggregazione ed un servizio di intrattenimento per i bambini dei Colli Portuensi. Pertanto, oltre ad aver indirizzato una interrogazione a risposta scritta al Presidente del Municipio XII – conclude Massaro – lanciamo questa raccolta firme per chiedere innanzitutto che la struttura in questione, sanate al più presto le presunte irregolarità urbanistiche che la inficerebbero, venga restituita alla comunità territoriale come ludoteca e, in secondo luogo, che vengano installati giochi per bambini nel parco”.

Red

Previous articleIn Municipio XI arriva la commissione speciale sul Regolamento
Next articleCovid-19: nel Lazio sono 9.903 i nuovi casi positivi