Home Rubriche City Tips

Porta Portese: il mercato prosegue, arriva l’ok del Ministero

Nonostante lo stop disposto nei giorni scorsi, per il Ministero degli Interni il Dcpm blocca solo i mercati coperti

SHARE

ROMA – Dopo un primo stop nei giorni scorsi, il mercato domenicale di Porta Portese nella giornata di ieri si è svolto regolarmente. Le regole del nuovo Dcpm infatti, non comprenderebbe questo tipo di attività, limitando lo stop ai soli mercati al chiuso.

ARRIVA L’OK A PORTA PORTESE

Nella prima mattina di ieri i tanti cittadini che avevano parcheggiato le auto dove normalmente viene allestito il mercato, sono stati svegliati dagli operatori intenti a montare le loro bancarelle. Questo nonostante fino a poche ore prima fosse ben chiaro a tutti che il mercato di Porta Portese, una tradizione nella Capitale, non avrebbe avuto luogo perlomeno fino al 3 dicembre prossimo.

L’INTERPRETAZIONE DEL MINISTERO

Questa decisione, o meglio l’interpretazione di quando delineato dal Dcpm del Governo, è arrivata con una circolare del Ministero dell’Interno diretta al Corpo della Polizia Locale, che esclude i mercati saltuari e all’aperto dai divieti disposti dal Governo per i giorni festivi e prefestivi.

L’IRA DEI RESIDENTI

Questo passo indietro, rispetto a quanto affermato nei giorni scorsi dal Gruppo XII della Polizia Locale, dal Municipio dal Comune, ha indispettito non poco i residenti della zona. Sono in molti infatti a chiedersi come sia possibile dare l’ok al mercato di Porta Portese, dove mantenere il distanziamento e le norme anti-covid sono difficili da rispettare, mentre si chiudono i ristoranti e i bar alle 18. Soprattutto se si pensa che proprio in queste ore il Campidoglio ha sospeso i preparativi per la Festa della Befana in piazza Navona, altro storico mercato che fa parte delle abitudini e della vita dei romani.

Red

(Foto di Repertorio)