Home Municipi Municipio XII

Scuola Girolami: il punto sugli interventi per uffici e palestra

Il Municipio ha avviato l’iter amministrativo per il progetto esecutivo mentre attende riscontro dal Miur sui fondi per la realizzazione delle opere

Tratto da Urlo n.207 dicembre 2022

MONTEVERDE – Come ormai noto la scuola Girolami (I.C. Margherita Hack) ad aprile 2019, in seguito al crollo di un soffitto, era stata chiusa. Gli ingenti interventi necessari per la messa in sicurezza di due dei tre corpi del plesso (A e B), portati a termine grazie a un finanziamento del Ministero dell’Istruzione (1,5 milioni di euro), avevano consentito tra settembre e novembre 2021 il reingresso di tutti i bambini nelle aule. I problemi non avevano però abbandonato la scuola, lo scorso anno scolastico: prima infiltrazioni e malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento (in poco tempo risolti) e successivamente l’inagibilità della mensa, che ha ripreso a funzionare regolarmente a settembre 2022, all’apertura del nuovo anno scolastico. I lavori, che hanno interessato l’adeguamento dell’impianto elettrico del locale adibito ai pasti dei piccoli studenti, ci ha spiegato il Municipio, sono stati frutto di un grande impegno economico e dell’ufficio tecnico. Rimane ancora chiuso il corpo C (palestra e uffici) che attende importanti interventi per la realizzazione dei quali è andato avanti l’iter di richiesta fondi al Miur. Nel frattempo però il Municipio, per velocizzare, lavora al progetto esecutivo e candida il plesso all’ottenimento di fondi del PNRR.

Ads

PALESTRA E UFFICI

Ne abbiamo parlato con Maria Stella Squillace, Assessora alla Scuola del Municipio XII: “Per finanziare i lavori necessari sul corpo C abbiamo avanzato al Miur una duplice richiesta: la possibilità di impiegare per lo scopo i 347mila euro rimasti dal precedente finanziamento (1,5 milioni di euro) e l’ottenimento di ulteriori fondi. In questi mesi – ha precisato l’Assessora – il Municipio ha scritto ripetutamente al Ministero per ottenere attenzione sulla questione. Abbiamo interessato anche gli Assessorati capitolini competenti. Finalmente a ottobre si è tenuto un incontro tra Direzione tecnica del Municipio e Miur per discutere degli argomenti sul tavolo”. Nel frattempo però, in attesa di ottenere un riscontro da parte del Ministero rispetto alle richieste avanzate, ha spiegato la Squillace, “il Municipio ha deciso di affrontare a proprie spese il finanziamento della redazione del progetto esecutivo relativo ai lavori da realizzare sul corpo C, ciò per avere una quantificazione più precisa degli importi economici necessari per gli interventi. È stato quindi avviato l’iter amministrativo per l’affidamento del servizio di ingegneria”. Lo scopo del Municipio, ha precisato l’Assessora, è “fare in modo di accelerare i tempi per la restituzione del corpo C alla disponibilità della scuola e degli alunni. Attualmente non è possibile fornire tempistiche, ma la Girolami per il Municipio è una priorità”. Nel frattempo la scuola è stata anche candidata per entrare nel PNRR, afferma Squillace, “nello specifico per l’ottenimento dei fondi per la ristrutturazione e l’ammodernamento della mensa scolastica (interventi diversi da quelli che sono stati condotti recentemente sul locale, che hanno interessato l’impianto elettrico, ndr). L’importo previsto è di circa 280 mila euro e ora si attende riscontro”.

UN PROBLEMA DA RISOLVERE

Non sono mancate da parte dell’opposizione critiche alle tempistiche per la risoluzione delle problematiche a carico del Corpo C della scuola: “Dopo anni di malgoverno del territorio, è assurdo che la questione Girolami non sia stata ancora conclusa”, hanno contestato Fabrizio Santori e Giovanni Picone, capogruppi della Lega in Comune e al Municipio XII. “Un’opera fondamentale per il territorio mal programmata fin dall’inizio – hanno proseguito gli esponenti del carroccio – continua ad avere problematiche che potevano essere gestite con un cronoprogramma serio, puntuale e preciso con tutte le istituzioni coinvolte. Dopo il M5S anche il Pd al governo del Municipio XII continua a fare gli stessi errori. Ci faremo carico, grazie ad un Governo che sta mettendo mano anche su quanto ereditato dal passato, di rappresentare la questione al Ministro Valditara per sbloccare definitivamente questa situazione assurda”. Forti polemiche sono arrivate anche da parte di Alessandro Galletti, consigliere municipale M5S: “Come consiglieri non abbiamo più avuto aggiornamenti sulla Girolami. In merito alla questione quindi convocheremo una Commissione Trasparenza per capirne di più. Questo denota l’immobilismo del Presidente e della Giunta attuali che non stanno facendo niente per il nostro territorio”. “Sin dal primo giorno di consiliatura ho chiesto all’Assessore competente e alla commissione scuola di essere informato periodicamente sulla situazione delle scuole del Municipio XII e della Girolami”, ha detto il consigliere municipale Pietrangelo Massaro (Fi): “È fondamentale mettere in sicurezza il Corpo C. Auspico che la maggioranza si prenda carico della questione in raccordo con il Comune e il Miur affinché la condivisione tra istituzioni porti al risultato, sempre nell’interesse degli studenti della scuola”.

Anna Paola Tortora

Previous articleRoma: Rifiuti all’estero per i prossimi tre anni
Next articleL’ombra di Caravaggio