Home Notizie Cronaca Roma

Valle Galeria: anche i Verdi votano l’atto 5Stelle contro Monte Carnevale

Di Luigi – Calcerano: “La risoluzione del M5s non è che polvere nel vento”

SHARE

VALLE GALERIA – Anche l’ex consigliera del M5s (passata ai Verdi), presidente della Commissione speciale Malagrotta in Municipio XII, Patrizia Di Luigi, nella giornata di ieri ha votato favorevolmente la risoluzione presentata dai penta-stellati per chiedere il ritiro della delibera capitolina del 31 dicembre scorso. Il documento in questione, sul quale il Campidoglio non sembra sentire ragioni, india infatti, ancora una volta, la Valle Galeria e precisamente Monte Carnevale, come si in cui realizzare la nuova discarica di servizio della Capitale.

LA POSIZIONE DEI VERDI IN MUNICIPIO XII

“Come Consigliera di Europa Verde – spiega Di Luigi in una nota – ho mantenuto la mia coerenza votando favorevolmente un atto presentato dalla maggioranza contro la maggioranza stessa e contribuendo a mantenere il numero legale. Nel frattempo, la giunta, compreso l’Assessore alle politiche ambientali del Municipio XII era assente e la Presidente del Municipio, Crescimanno, è uscita dall’Aula”. Alla ex consigliera grillina si aggiunge il co-portavoce dei Verdi di Roma, Guglielmo Calcerano: “Il tema in questione è molto serio e non può essere liquidato con votazioni-farsa in consiglio municipale, per dare indirizzi alla Sindaca, che a tutto voler concedere risponde al consiglio comunale: si vuole dare a bere ai cittadini che il M5S è contro la nuova discarica, quando Raggi nei fatti sta facendo tutt’altro – aggiunge –  Ci riempie di imbarazzo questa spudorata campagna elettorale del M5S, giocata sulla pelle di cittadini e comitati che da anni si battono per la riqualificazione della Valle Galeria”.

ANCORA RICHIESTE DI DIMISSIONI

Ancora una volta vengono richiamate le dimissioni, paventate ma mai presentate, della minisindaca Crescimanno e della maggioranza 5Stelle: “La risoluzione approvata ieri non è che polvere nel vento: la maggioranza targata M5S del XII Municipio ha dimostrato una volta di più di voler solo prendere tempo e gettare fumo negli occhi dei cittadini. Se l’atto del 31 dicembre 2019 non verrà ritirato, ci auguriamo che almeno una promessa sia portata a termine, – concludono Di Luigi e Calcerano, – quella di dimissioni di massa dei consiglieri a cinque stelle in segno di protesta contro la loro sindaca”.

LA PRESIDENTE ESCE DALL’AULA

Critiche nei confronti dell’uscita dall’Aula della Presidente Crescimanno sono arrivate anche dal resto delle opposizioni. Così nella serata di ieri la minisindaca ha voluto chiarire l’accaduto con un post pubblicato su Facebook, attirando comunque non poche critiche dagli utenti del social network: “Sono purtroppo costretta a rispondere visti i post che circolano secondo i quali oggi avrei abbandonato l’aula per evitare di votare l’atto di consiglio a favore della tutela della Valle Galeria. La verità, che come sempre è molto più semplice delle presunte dietrologie, è che mi trovavo con mia figlia a fare l’inserimento alla scuola dell’infanzia”.

Leonardo Mancini