Home Rubriche Binario21

Abitudini d’oro per una quarantena

SHARE

UNA PICCOLA PREMESSA – Questo non è un vademecum, una rigida guida alla quarantena, ma immerso nei pensieri di una vita forzatamente casalinga, per la mia sanità mentale ma anche per la vostra, ho pensato che buttare giù qualche riga sarebbe stato utile, per non essere sommerso dal silenzio che ormai circonda la mia mente, questa casa e la città tutta intera. Come già affermato queste “regole” non vogliono essere dogmi ma semplici e positive abitudini, prese dalla mia esperienza diretta, per superare al meglio questo ingorgo senza macchine, per creare una “nuova” routine contro la degenerazione. Non sono messe in ordine cronologico quotidiano, non sono messe in lista per la loro importanza, ad ognuno la propria sequenza. Forse l’unica vera regola d’oro per mia esperienza personale, ma solo per chi può permetterselo, è portare il cane fuori. Ti fa vedere la vita in una parvenza di realismo, dandoti quell’affetto fondamentale per passare le giornate.

SVEGLIA

Svegliarsi entro un orario decente. La maggior parte di noi è solita svegliarsi la mattina presto. Rilassiamoci, non dobbiamo imporci orari militareschi, ma svegliarsi in orario ci permette di avere, come sempre prima della quarantena, tutta la giornata davanti e soprattutto la mattina per cominciare, perché come sappiamo tutti: la mattina ha l’oro in bocca.

COLAZIONE

Farla è sempre importante, adesso maggiormente. Può farci cominciare la giornata in maniera positiva e ci permette di accendere i motori del nostro corpo.

INFORMARSI

Informarsi sempre, un’informazione di qualità e più variegata possibile. Se la colazione accende i motori del corpo, questa accende quello della mente, ci rende attivi e sempre consapevoli del mondo che cambia e che ci gira attorno. Ciò tiene sicuramente alla larga la follia.

ALLENAMENTO

In giornate di questo tipo, l’allenamento può diventare la parte più interessante e anti stress della monotona vita in cui siamo costretti a vivere. Distrugge la negatività e scarica il nostro corpo, c’è solo da guadagnarci. “Mens sana in corpore sano”, dicevano i latini secoli fa; non c’è locuzione più azzeccata ai nostri tempi. Un allenamento quotidiano è senza dubbio l’atteggiamento migliore d’acquisire.

PULIZIA

Tenersi pulito e tenere pulito l’ambiente che ti circonda, che sicuramente in questo momento è casa tua. Avere un aspetto sistemato e vivere in un’ambiente pulito aiuta a vedere le cose in maniera più trasparente e quindi a mantenersi rilassato, componente fondamentale in questi strani periodi di clausura. Possiamo anche vestirci da Gran Gala e vederci per un aperitivo virtuale. Mi raccomando rigorosamente lavati.

CUCINARE

Cucinare e mangiare sano, dovrebbero essere delle regole della nostra vita in generale, ma adesso ci aiutano ancor di più a passare il tempo investendolo in qualcosa di creativo e divertente. Cimentarsi a fare il pane, torte, chissà forse per la prima volta, perché il perpetuo movimento della nostra vita precedente non ce lo permetteva, passare ore a preparare la cena, sono tutte attività che addolciscono il nostro spirito e ci tengono il morale alto.

LETTURA

Leggere, vuol dire da sempre evadere, entrare in mondi nuovi e cosa c’è di più bello da un’evasione dalla realtà attuale, anche solo per un momento, un’ora. Caratteristica non meno importante della lettura è mantenere la mente reattiva, aspetto da non sottovalutare in un periodo di forte pressione psicologica. Cosi è anche il lavoro da casa, il cosiddetto smart working, per chi può permetterselo.

Giancarlo Pini