Home Notizie Cronaca Roma

Covid-19: segnalati 8 casi nella Asl di Rieti riferiti al focolaio del San Raffaele

Sono più di 2.300 i tamponi effettuati relativi al Cluster di via della Pisana, dalla Regione prevedono di effettuarne almeno 3.000

SHARE

ROMA – Sono 8 i nuovi casi positivi di Covid 19 rilevati nella Asl di Rieti riconducibili al focolaio dell’IRCCS San Raffaele Pisana. Il contagio sarebbe partito da un paziente positivo deceduto dopo un periodo di riabilitazione presso la struttura ospedaliera. A rendere nota questa informazione è l’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio in una nota: “La situazione è sotto controllo – si legge – tutti i contatti sono stati individuati e saranno sottoposti al test. La Asl di Rieti è in stretto contatto con il sindaco di Montopoli”.

I DATI DELL’INDAGINE SUL SAN RAFFAELE

Sempre l’Unità di Crisi della Regione ha reso noti i numeri riferiti all’indagine epidemiologica avviata per contenere il cluster del San Raffaele. Sono infatti 2.332 i tamponi effettuati, di cui 1.168 nei drive-in e 1.164 nella struttura, dove sono iniziati oggi i secondi test per 582 unità tra operatori e pazienti. “Alla fine – spiegano dalla Regione – per la gestione di questo focolaio si prevede di effettuare oltre 3.000 tra tamponi e test sierologici”.

I NUMERI DALLA REGIONE

Dei casi finora confermati il 6% è ricoverato in una struttura sanitaria, il 26% è in isolamento domiciliare e meno dell’1% è in terapia intensiva. I guariti sono il 58%. Sono questi i dati statistici diramati oggi dalla Pisana che spiegano anche come l’età mediana dei casi positivi sia di 57 anni. Il sesso è ripartito in modo omogeneo: il 47% sono di sesso maschile e il 53% di sesso femminile. I casi positivi sono così distribuiti: il 39,9% è residente a Roma città, il 31,8% nella Provincia, l’8,4% a Frosinone, il 5,1% a Rieti, il 5,8% a Viterbo e il 7,5% a Latina. L’1,5% proviene da fuori Regione

Red