Home Notizie Cronaca Roma

Covid-19: nelle ultime 24 registrati nel Lazio 1.541 casi

Record del dato nazionale che si attesta a 21.273 contagi accertati con 161.880 tamponi

SHARE

ROMA – Nuovo record per il dato nazionale nella giornata di ieri. I casi positivi al Covid-19 registrati nelle 24 ore scorse sono stati infatti 21.273, mentre i deceduti sono 128. Questi dati sono stati rilevati grazie a 161.880 tamponi effettuati (Ieri i contagi erano 19.644 su 177.669 tamponi). Tra le regioni per numero di contagi resta ancora in testa la Lombardia (5.762 contagi su 32mila tamponi) seguita dal Piemonte (2.800 contagi e 12.800 tamponi), dalla Campania (2.590 casi e 16.906 tamponi), dalla Toscana (1800 casi e 13.00 tamponi) e il Lazio (1.541 con 22mila tamponi).

I CONTAGI NEL LAZIO

Sono in live flessione i contagi nel Lazio, dove si registrano 1.541 casi a fronte di 22mila tamponi effettuati. Il calo rispetta alla giornata precedente è di 146 unità, mentre sono 10 i decessi e 121 i guariti. Anche il rapporto tra tamponi e positivi resta stabile al 7%, “un dato in questa fase importante – afferma la nota diramata dalla Regione – che rappresenta metà della media nazionale. L’obiettivo del sistema sanitario regionale è quello di continuare a salvare vite umane tenuto conto che abbiamo uno dei più bassi livelli di letalità”.

IL SISTEMA SANITARIO DEL LAZIO

Roma e il Lazio stanno tenendo – si legge nella nota della Regione – tutti gli operatori del servizio sanitario, a partire dall’area dell’emergenza-urgenza, dei soccorsi e dei dipartimenti di prevenzione, stanno facendo uno sforzo straordinario per mettere in sicurezza il sistema e tutelare la salute dei cittadini. C’è un grande spirito unitario che ci consentirà di superare le difficoltà. Nei prossimi quattro giorni saranno operativi 400 posti letto nelle strutture individuate dall’ordinanza e ulteriori 150 posti nelle strutture alberghiere protette”. Allo studio al momento anche lo scenario peggiore: “Nella call di oggi con tutti i direttori generali, presenti anche i rappresentanti della sanità privata, si è avviato anche il lavoro per lo scenario di fase ‘rossa’, con l’obiettivo di salvaguardare Roma e il Lazio – afferma l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato – Rivolgo un invito a contattare il proprio medico di medicina generale e a utilizzare la rete dell’emergenza-urgenza in modo appropriato evitando così di mettere ulteriormente sotto pressione i nostri operatori”.

I DATI DALLE ASL DI ROMA E DEL LAZIO

Nella Asl Roma 1 sono 158 i casi nelle ultime 24h e si tratta di 149 casi a domicilio e nove sono ricoveri. Si registrano sei decessi di 81, 82, 84, 87, 89 e 96 anni con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 410 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sessantadue casi con link familiare o contatto di un caso già noto e 156 i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale.

Nella Asl Roma 3 sono 64 i casi nelle ultime 24h e si tratta di 33 casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 88 anni con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 86 i casi nelle ultime 24h e si tratta di trentasette casi con link familiare o contatto di un caso già noto, quattordici i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale.

Nella Asl Roma 5 sono 142 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi con link familiare, contatto di un caso già noto e isolati a domicilio.

Nella Asl Roma 6 sono 100 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto e casi isolati a domicilio. Si registra un decesso di 70 anni con patologie.

Nelle province si registrano 581 casi e sono due i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono 149 i nuovi casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 84 anni con patologie.

Nella Asl di Frosinone si registrano 249 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Sedici sono i casi ricoverati.

Nella Asl di Viterbo si registrano 145 nuovi casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 83 anni con patologie.

Nella Asl di Rieti si registrano trentotto nuovi casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto.

Red