Home Notizie Cronaca Roma

Funivia Magliana: approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica

La Raggi torna a puntare sulle funivie: “Le realizzano in tutto il mondo perché funzionano”

ROMA – La Sindaca Raggi è tornata oggi sui progetti di funivie nella Capitale. Lo ha fatto con un breve post su Facebook nel quale parla dell’infrastruttura che dovrebbe collegare la stazione Metro Eur-Magliana e quella di Villa Bonelli (linea ferroviaria Roma-Fiumicino).

SI REALIZZANO IN TUTTO IL MONDO

Chi vive nella nostra città sa quanto sia importante risparmiare tempo prezioso negli spostamenti quotidiani – ha commentato la Sindaca – Ecco perché stiamo portando avanti un piano di cambiamento della mobilità a Roma. Questo vuol dire anche avere il coraggio di investire in progetti ambiziosi e importanti come le funivie. Vengono utilizzate in tutto il mondo: a Berlino, Londra, Madrid, Barcellona, New York, solo per citare alcune grandi metropoli. Il motivo? Funzionano. Per questo le vogliamo realizzare anche nella nostra città”.

Ads

LA FUNIVIA DA VILLA BONELLI ALL’EUR

Così la Sindaca sul progetto che da tempo è nelle previsioni dell’amministrazione: “Un’opera importante su cui stiamo investendo. Solo la settimana scorsa abbiamo approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica, compiendo un altro passo importante per la realizzazione – spiega la prima cittadina – Per darvi solo un dato: con la funivia ci vorranno solo 4 minuti e mezzo l’intero tratto. Con un bel risparmio di tempo e senza utilizzare i mezzi privati”.

MIGLIORARE I COLLEGAMENTI

L’idea del Campidoglio è quella di utilizzare quest’infrastruttura soprattutto in chiave di diminuzione del traffico privato: “Sarà un collegamento importante per velocizzare gli spostamenti tra l’aeroporto di Fiumicino e la zona dell’Eur – continua la Sindaca Raggi – Ne beneficeranno anche residenti e lavoratori dei quartieri Portuense e Magliana, che saranno serviti dalle stazioni di Villa Bonelli e Certaldo”.

Red

Previous articleMonteverde: scelto il progetto per il nuovo Mercato di Piazza S. Giovanni di Dio
Next articleDal Municipio VIII arriva la bocciatura per l’isola ecologica in via Malfante