Home Notizie Città Metropolitana

Il Governo dispone lo stop agli sfratti

Tutte le procedure in corso sono rimandate al 30 giugno prossimo

SHARE

ROMA – Il blocco degli sfratti già richiesto a gran voce nei giorni scorsi sia dalla politica locale che dalle varie sigle dei sindacati degli inquilini (Asia Usb, Sunia e Unione Inquilini), è finalmente arrivato e sarà in vigore fino al 30 giugno prossimo.

IL DECRETO CURA ITALIA

Il provvedimento è contenuto all’interno del Decreto Cura Italia (Art 103 Comma 6) approvato dal Consiglio dei Ministri nella giornata di ieri. Otre a tutte le misure economiche per contrastare gli effetti sul Paese di questa epidemia da coronavirus, nel provvedimento varato dal Governo è contenuta anche questa misura per venire incontro alle situazioni di maggiore fragilità abitativa (anche se il provvedimento di estenderebbe anche agli immobili non abitativi).

STOP AGLI SFRATTI

L’articolo del Decreto recita infatti che “L’esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili, anche ad uso non abitativo, è sospesa fino al 30 giugno 2020”. Le procedure vengono quindi fatte slittare a fine giugno, con la speranza che per quel momento l’emergenza sia passata.

LE RICHIESTE NELLA CAPITALE

Nei giorni scorsi per città come Milano era intervenuto direttamente il Prefetto per bloccare le procedure di sfratto, mentre nella Capitale nella giornata di venerdì, l’Aula Giulio Cesare aveva già approvato un documento (Ordine del giorno) per impegnare la prima cittadina e la giunta proprio a farsi promotrice dello stop presso la Prefettura di Roma.

LeMa