Home Notizie Cronaca Roma

Piano Freddo: 20 posti nel San Michele a Tor Marancia

Il servizio destinato ai senza fissa dimora è attivo da prima di Natale e durerà quattro mesi. Aluigi: “Attivati percorsi per uscire dalla condizione di marginalità”

SHARE
SanmicheleRepertorio

MUNICIPIO VIII – Anche per quest’anno in Municipio VIII è partito il piano freddo all’interno degli spazi messi a disposizione dall’IPAB San Michele a Tor Marancia. Il servizio, partito il 16 dicembre scorso, è promosso dal Municipio VIII e gestito dalla Cooperativa Ambiente Lavoro per una durata di quattro mesi. Come per lo scorso anno si tratta di 20 posti con un servizio declinato su 15 ore (ingresso serale dalle 18.00 e uscita dalla struttura la mattina tra le 7.00 e le 9.00).

IL SERVIZIO CONTRO IL FREDDO

Alle persone che verranno ospitate, il cui accesso sarà gestito della Sala Operativa sociale del Campidoglio, varrà assicurato un letto, la cena, la colazione e la possibilità di usufruire di docce e servizi igienici. “Grazie alla disponibilità dell’Istituto San Michele abbiamo voluto ripetere l’esperienza del 2018-19 allestendo a Tor Marancia un servizio che si aggiunge agli interventi della rete cittadina – hanno spiegato il Presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri e l’Assessora alle Politiche Sociali, Alessandra Aluigi – L’obiettivo per il futuro è quello di rendere questo un servizio permanente da inserire nel piano sociale locale”.

NON SOLO UN POSTO LETTO

Nelle prossime settimane, ci spiega l’assessora Aluigi, partirà anche un servizio navetta dalla Metro Garbatella, oltre alla possibilità per i cittadini di fare donazioni di generi di prima necessità in accordo con i bisogni e le possibilità della cooperativa che gestisce il servizio. “Inoltre come durante lo scorso anno abbiamo voluto mettere in piedi una serie di percorsi per cercare di aiutare gli utenti del servizio a trovare la loro strada e ad uscire da questa condizione di marginalità – seguita Aluigi – un’esperienza che nel 2019 ha dato risultati positivi e che vogliamo riproporre anche nei prossimi mesi”.

Leonardo Mancini