Home Notizie Cronaca Roma

Roma: botta e risposta sulla richiesta di coordinamento con i municipi

Ciaccheri: “Nessun coordinamento con i municipi è opportunità mancata”

SHARE
Piazza del Campidoglio Roma repertorio

ROMA – Dal 18 marzo nessuna risposta. È questo lo spirito con cui il minisindaco del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri, guarda alla mancata attenzione del Campidoglio alla richiesta di coordinamento con i Municipi avanzata dai quattro presidenti di centro sinistra all’inizio dell’emergenza sanitaria. La Sindaca Raggi quest’oggi ai microfoni di Radio Sei ha replicato alla critica di mancato coordinamento: “Credo che questa critica sia infondata – ha commentato la prima cittadina – Abbiamo creato una cabina di regia a livello comunale e di Protezione Civile che ha delle ramificazioni territoriali – aggiunge – ogni municipio ha un’unità di Protezione Civile il dialogo con i municipi, anche a livello politico, c’è sempre stato. Con una risposta su tanti fronti, dai buoni spesa alle sanificazioni. Siamo stati coinvolti tutti a 360 gradi”.

I PROBLEMI DEL MANCATO COORDINAMENTO

Immediata la reazione di Ciaccheri, tra i richiedenti del Coordinamento assieme a Sabrina Alfonsi (Municipio I), Francesca del Bello (Municipio II), Giovanni Caudo (Municipio III): “La Raggi dice che non serve coordinamento – afferma Ciaccheri – Non ci sorprende, ma i problemi sono sotto gli occhi di tutti: dall’erogazione dei buoni spesa al coordinamento delle tante attività solidali che nascono nei Municipi. Sarebbe bastato delegare il vicesindaco oppure uno dei suoi assessori a coordinarsi con le amministrazioni Municipali. La Sindaca – aggiunge Ciaccheri -dimostra ancora una volta di non comprendere la complessità della città e non valorizza le risorse che risiedono nei Municipi. Un ulteriore passo indietro nel percorso ormai interrotto del decentramento amministrativo”.

Red