Home Notizie Città Metropolitana

Roma: controlli a tappeto tra Pasqua e Pasquetta

Raggi: “Chi ha violato le disposizioni è un irresponsabile perché vanifica i sacrifici di tutti”

SHARE

ROMA – Sono incoraggianti i dati forniti dal Polizia Locale di Roma Capitale in merito ai controlli effettuati sulle strade di Roma durante il fine settimana di Pasqua. Sono infatti oltre 30mila i controlli effettuati, mentre soltanto 240 gli illeciti registrati sulle due giornate di sabato e domenica.

SABATO E DOMENICA

Sono state oltre 25mila solo le verifiche riguardanti il rispetto delle limitazioni agli spostamenti, dalle maggiori direttrici che conducono al mare e fuori città alle vie e principali piazze cittadine, e più di 5mila gli accertamenti che hanno riguardato i parchi, giardini pubblici e le attività commerciali. Delle 240 irregolarità rilevate nel fine settimana, oltre la metà sono state riscontrate nella giornata di domenica, quando diverse auto sono state fermate, con a bordo anche più persone, mentre tentavano di raggiungere il litorale, zone di campagna o uscire dalla città senza valida giustificazione: “dal fatto di voler raggiungere parenti o amici per il pranzo Pasquale – si legge in una nota del corpo – o di essere in cerca di supermercati nonostante la disposta chiusura. Fermati anche alcuni sportivi nei parchi o anche chi, con il paracadute, ha tentato di fruire di un’area verde a Colle Prenestino, ma è stato subito bloccato dagli agenti”.

LUNEDÌ DI PASQUETTA

Le verifiche da parte degli uomini della Polizia Locale sono state potenziate anche per il lunedì di Pasquetta. Nella sola mattinata le pattuglie hanno eseguito circa 6mila verifiche, con 103 violazioni. “Chi ha violato le disposizioni è un irresponsabile perché vanifica i sacrifici di tutti i cittadini che, invece, stanno rispettando le prescrizioni del governo e del Comune – ha dichiarato nella giornata di ieri la Sindaca Virginia Raggi – Lo so che rimanere a casa in un momento di festa, lontano da amici e parenti, non è semplice. Sono orgogliosa di chi lo sta facendo e ringrazio tutti i romani che stanno rispettando le regole”.

LeMa