Home Cultura Cinema

Roma: in arrivo 3,6 milioni di euro per teatri e cinema

Finanziati con i fondi del PNRR tutti i progetti presentati da Roma Capitale per l'efficientamento energetico di 10 teatri e cinema

ROMA – Il Ministero della Cultura (Mic) ha pubblicato la graduatoria del bando dello scorso dicembre. Si parla di 3,6 milioni di euro di fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) per realizzare importanti lavori di efficientamento energetico delle sale di cinema e teatri pubblici della Capitale al fine di contribuire al loro rilancio, diminuendo i costi di gestione e ammodernando le strutture per renderle più attrattive per il pubblico. Questi fondi ricadranno su 12 sale di 10 tra cinema e teatri pubblici di Roma.

IL BANDO

L’avviso pubblico del Ministero della Cultura del dicembre scorso è stato finanziato con 200 milioni di euro di fondi del Pnrr e tutti i progetti di rigenerazione energetica, promozione dell’ecoefficienza e riduzione dei consumi per 12 sale di 10 tra cinema e teatri pubblici presentati da Roma Capitale sono stati finanziati. SI tratta di complessivi 640.000 euro che potranno quindi essere destinati ai lavori progettati per il Nuovo Cinema Aquila e la Casa del Cinema, mentre in totale 2.960.000 euro finanzieranno agli interventi previsti per i teatri: dell’Opera, Argentina, India (Sala A e Sala B), Quarticciolo, Tor Bella Monaca (Sala grande e Sala piccola), del Lido, Globe Theatre e Torlonia.

Ads

SODDISFAZIONE DAL CAMPIDOGLIO

L’Assessore Capitolino alla Cultura, Miguel Gotor ha commentato la graduatoria esprimendo soddisfazione per quanto ottenuto dalla Capitale: “Sono molto soddisfatto che tutti i progetti che abbiamo presentato siano stati finanziati. Migliorare l’efficienza energetica di tutte queste sale vuol dire, infatti, dare loro solide prospettive di futuro, perché questo significherà non solo ridurre in modo sensibile i loro costi di gestione, tra climatizzazione, illuminazione e sicurezza, ma anche renderle più moderne e in linea con le aspettative del pubblico. Questo è un ottimo risultato che ci consente di portare avanti la nostra opera di rilancio di questi luoghi di cultura, di aggregazione sociale e di incontro tra le generazioni“, ha concluso.

Red

Previous articlePresentato alla Camera il film “Don’t forget” sulla trage nazista di Terracina
Next articleCovid-19: nel Lazio sono 3.623 i nuovi positivi