Home Notizie Cronaca Roma

Roma: premiati in Campidoglio gli autisti “eroi” del 2022

La premiazione ha visto protagonisti 13 dipendenti Atac, 12 tassisti e 4 NCC

ROMA – Questa mattina in Campidoglio, nella sala della Protomoteca, l’Assessore alla Mobilità Eugenio Patanè, insieme alla Presidente dell’Assemblea Capitolina Svetlana Celli e al Direttore Generale di Atac Alberto Zorzan, ha premiato con una medaglia della città di Roma 13 dipendenti Atac, 12 tassisti e 4 NCC, che nel corso di quest’anno si sono distinti per azioni che denotano una straordinaria umanità e in alcuni casi per gesti che non è un’esagerazione definire eroici.

LA CERIMONIA

È l’Assessore Patanè a parlare dell’iniziativa: “Ho voluto fortemente ripetere anche quest’anno la cerimonia – ha commentato – perché i premiati hanno avuto il grande merito di rappresentare e dare lustro alla città in situazioni particolari, a volte sostituendosi alla presenza stessa delle forze dell’ordine – e ancora – Era giusto e doveroso dunque che Roma li ringraziasse, aprendo loro le porte della sua più alta e storica istituzione, con un grazie che non è formale, ma detto col cuore. Insieme ai ringraziamenti, l’applauso e l’abbraccio di tutta la città“. Anche la Presidente dell’Assemblea Capitolina, Svetlana Celli, si è unita ai ringraziamenti dell’Assessore: “Roma è orgogliosa degli eroi quotidiani e silenziosi che con piccoli o grandi gesti rendono onore alla nostra città, da sempre generosa, accogliente e solidale. Come i dipendenti di Atac e i conducenti dei taxi e degli Ncc che sono andati oltre il semplice dovere, con coraggio e senza voltarsi dall’altra parte – e ancora – Rappresentano la parte buona della nostra comunità. Di giorno e di notte, per strada, dal centro alla periferia, anche nelle aree più sensibili, al fianco dei romani e dei turisti”.

Ads

I DIPENDENTI ATAC

Sono 13 i dipendenti ATAC che sono stati premiati quest’oggi. Tra loro Laura Moscietti e Adriana Di Tommaso che nei pressi del deposito Atac di Tor Pagnotta, vedendo un ragazzo intento a scavalcare il parapetto del ponte del Corridoio della Mobilità che attraversa il Grande Raccordo Anulare, hanno iniziato a parlare con lui, convincendolo a scendere dalla recinzione. Oppure l’autista Simona Fedele, che notato in fermata un gruppo di adolescenti inveire nei confronti di un loro coetaneo, lasciava il posto guida e si avvicinava con dolcezza al giovane spaurito per invitarlo a seguirla dentro la cabina guida.

GLI NCC PREMIATI

Tra gli autisti di NCC premiati è sicuramente da ricordare ALFONSO MELCHIORRE, che negli ultimi mesi ha fatto ben cinque viaggi verso l’Ucraina per portare aiuti e riportare indietro donne e bambini.

I TASSISTI PREMIATI

Tra i premiati anche il tassista Alessandro Ighina che nel febbraio scorso ha salvato una ragazza in zona Ostiense da una potenziale violenza sessuale, riportandola a casa sana e salva nel pieno della notte. Poi diversi tassisti e tassiste che hanno messo i loro mezzi al servizio degli altri, come Pino Basili per il progetto “CORSA CONTRO ILTEMPO- taxi cardio protetto”; Paolo Capezzali, coordinatore del Taxi Solidale; Roberto Zanna, coordinatore del progetto Emergenza Freddo; Marco Salciccia, Presidente di “Tutti taxi per amore” e Massimo Palagetti, coordinatore del progetto “Blu Taxi” per la consapevolezza sull’autismo.

Redazione

Previous articleRegione Lazio: torna anche quest’anno LAZIOSound
Next articleCovid-19: nelle ultime 24 ore nel Lazio sono 1.671 i nuovi postivi