Home Rubriche City Tips

Attacco hacker allo Spallanzani: dalla Polizia Postale massima attenzione

Intanto la Procura di Roma apre un’inchiesta per il reato di accesso abusivo a sistema informatico

SHARE

ROMA – Nella giornata di ieri l’Assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato in conferenza stampa ha parlato di un tentativo di attacco informatico ai danni della rete dell’ospedale Spallanzani di Roma. Gli hacker, a quanto si apprende, non sarebbero però riusciti nel loro intento e l’integrità della rete e dei dati de nosocomio romano sarebbero stati assicurati.  La Procura di Roma ha comunque avviato una indagine in relazione all’attacco coordinata dal procuratore Michele Prestipino. Il reato per cui si procede è quello di accesso abusivo a sistema informatico.

IL CONTROLLO DELLA POLIZIA POSTALE

È la Polizia Postale a sottolineare come in questi giorni di emergenza sanitaria la vigilanza sulle attività in rete sia altissima. Nel caso dello Spallanzani infatti: “La tempestività d’intervento ha consentito agli specialisti di far fronte rapidamente ad alcuni attacchi informatici, che si sono verificati ai danni di strutture italiane di eccellenza attualmente impegnate nel fronteggiare l’emergenza sanitaria”, si legge in una nota diramata dal corpo.

MASSIMA ATTENZIONE DALLE AUTORITÀ

A quanto si apprende, proprio in relazione a questo scenario di possibili attacchi informatici, si sarebbe tenuta in questi giorni una riunione straordinaria del Nucleo Sicurezza Cibernetica, l’organo presieduto dal Vice Direttore Generale del Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza (DIS), con delega al cyber, cui è affidato il compito di gestire eventuali crisi cibernetiche e di curare la preparazione e prevenzione in materia di sicurezza informatica. All’interno di questo gruppo, oltre alle agenzie di intelligence AISE ed AISI, è inserita anche la Polizia Postale. “All’esito del confronto – fanno sapere in una nota gli agenti della Postale – il Nucleo ha provveduto ad allertare, la rete sanitaria nazionale perché innalzasse le difese su reti ed infrastrutture”.

ATTENZIONE ALLE TRUFFE ONLINE

Oltre agli attacchi nei confronti delle strutture sanitarie, come quello rilevato allo Spallanzani di Roma, in questi giorni sono state monitorate soprattutto le truffe online: “I singoli casi registrati in Italia spesso sono attacchi con finalità di lucro e non dall’intento di rubare dati sensibili – spiega la Polizia Postale che – nei giorni che hanno preceduto gli attacchi, aveva già più volte invitato i cittadini ad alzare la guardia rispetto a iniziative ‘malevole’ che giocano proprio sulle preoccupazioni legate alla pandemia”.

Leonardo Mancini