Home Notizie Cronaca Roma

Tor di Valle: conclusa la due diligence sullo Stadio della Roma

Ora il Campidoglio punta a chiudere tutti i passaggi amministrativi entro l’estate, ma la Sindaca potrebbe dover fare i conti con la sua maggioranza

SHARE
campidoglio-roma

TOR DI VALLE – Il Comune ha finalmente l’ok da parte dei tecnici capitolini per quanto riguarda l’intervento urbanistica di Tor di Valle. Sono gli esperti dei Dipartimenti Trasporti e Mobilità ad aver dato il loro assenso al progetto in una lunga riunione svoltasi in Campidoglio nella serata di ieri. La due diligence chiesta dalla Sindaca dopo l’inchiesta sullo Stadio della Roma che ha coinvolto il Presidente del Consiglio Comunale, Marcello De Vito, l’ex Presidente di Acea, Luca Lanzalone, e del costruttore Luca Parnasi, è quindi arrivata al termine, dando esito positivo.

GLI ATTI DELLA DUE DILIGENCE

Dal Campidoglio fanno inoltre sapere che gli atti relativi alla due diligence sullo Stadio potranno essere consultati dai Consiglieri capitolini. “Non è un atto secretato – si legge in una nota diramata dal Comune – ma è consultabile da tutti i consiglieri di Roma Capitale, sia di maggioranza che di opposizione. Sarà possibile la sola ostensione della stessa due diligence esclusivamente ai consiglieri che faranno richiesta di accesso agli atti”. I Consiglieri che ne faranno richiesta potranno quindi soltanto leggere i documenti, mentre per averne copia dovranno attendere il completamento del procedimento amministrativo in corso.

I PROSSIMI PASSAGGI

L’intenzione del Campidoglio sembra essere quella di concludere al più presto (forse addirittura entro l’estate) i passaggi Amministrativi per avviare la realizzazione del nuovo impianto di Tor di Valle. Prima che la Delibera arrivi in Aula Giulio Cesare però ci sono ancora alcuni step da superare. Il documento dovrà passare nelle Commissioni Urbanistica, Lavori pubblici, Mobilità, Ambiente e Commercio, oltre che nel parlamentino di via Silone in Municipio IX. I pareri raccolti in questi ambiti, seppur non vincolati, avranno un valore politico non indifferente, soprattutto a fronte delle difficoltà di approvazione già riscontrate in passato tra i consiglieri dell’Eur. Una volta ottenuti questi pareri l’atto tornerà ancora una volta in Giunta Capitolina, prima di approdare definitivamente in Aula Giulio Cesare. Solo allora, in Consiglio Comunale, sarà il momento di fare i calcoli, per capire se il M5s avrà i numeri per far passare la Delibera, o se i consiglieri dissidenti sul tema Stadio tenteranno di mettere i bastoni tra le ruote alla maggioranza.

Leonardo Mancini