Home Notizie Cronaca Roma

A Roma arriva Jump: il servizio di bike-sharing elettrico targato Uber

Presentate oggi le prime 700 biciclette, in poche settimane ne verranno messe in funzione 2.800

SHARE

ROMA – Il servizio di bike-sharing ‘Jump’ è stato lanciato questa mattina da Uber nella Capitale. Si tratta di 2.800 biciclette elettriche (al momento ne sono arrivate 700 che verranno incrementate nelle prossime settimane) per coprire una superficie pari a 57 km quadrati, che copre oltre alle zone del centro storico anche zone più esterne come Eur, Quartiere Coppedè, Monteverde Nuovo e Collina Fleming.

“Roma è stata scelta come prima città in Italia per l’avvio del servizio di uno dei maggiori operatori di sharing al mondo – ha commentato la Sindaca Virginia Raggi – Dobbiamo garantire a tutti i cittadini modalità diverse per muoversi in città: dal car sharing allo scooter sharing. Con Jump ora scommettiamo sul bike sharing, ma anche sulla nostra città, perché l’ordine e la regolarità di questi servizi dipende soprattutto da noi. Roma è pronta”.

Particolare attenzione è stata posta sul sistema di sicurezza di queste biciclette, nella speranza che non si ripeta il triste epilogo dei precedenti servizi di sharing nella Capitale. Sono state previste multe per chi parcheggia in luoghi non idonei, un sistema Gps per il monitoraggio dei mezzi e un particolare sistema di blocco: “Queste caratteristiche assicurano una guida più responsabile da parte degli utenti e una maggiore sicurezza di parcheggio, unita alla pedalata assistita che aumenta progressivamente la velocità (spinta fino a 25 km/h)”, spiegano i promotori.

Red