Home Notizie Cronaca Roma

Vaiolo delle scimmie: salgono a tre i casi confermati

I pazienti sarebbero tutti correlati e sono stati presi in carico dai medici dello Spallanzani di Roma

ROMA – Sarebbero altri due i casi sospetti confermati di vaiolo delle scimmie. A dare notizia dei risultati degli accertamenti è l’Assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato: “Ho appena ricevuto notizia dal SERESMI – Servizio regionale per la sorveglianza delle malattie infettive ndr – che anche gli altri due casi sospetti correlati con il caso zero italiano, sono stati confermati, pertanto salgono a 3 i casi di vaiolo da scimmie tutti presi in carico dall’Istituto Spallanzani. Ho aggiornato il Ministro Speranza sull’evoluzione della situazione“.

I nuovi casi sarebbero quindi correlati al primo individuato nei giorni scorsi, segno che le attività di tracciamento dei contatti starebbero funzionando.

Ads

Intanto arrivano le prime richieste di maggiori controlli da parte del Codacons che chiede controlli a tappeto su tutti i cittadini entrati di recente in Italia da Gran Bretagna, Portogallo, Spagna, Svezia e Usa. “In diversi paesi Ue, oltre che in Gran Bretagna e Stati Uniti, sono stati riscontrati focolai della malattia che impongono l’adozione di misure straordinarie per evitare il diffondersi dei contagi – spiega il Codacons in una nota – Considerata l’esperienza del Covid-19, le rassicurazioni delle istituzioni sanitarie non bastano, ed è necessario intervenire subito allo scopo di bloccare possibili epidemie nel nostro paese”.

Red

Previous articleRoma: insulti alla Presidente della commissione Pari Opportunità Michela Cicculli
Next articleCovid-19: nel Lazio sono 2.740 i nuovi casi