Home Notizie Cronaca Roma

Stadio della Roma: consegnato in Campidoglio lo studio di fattibilità

Un passo in avanti nell’iter per realizzare l’impianto a Pietralata. Gualtieri: “Ora la Conferenza di Servizi”

ROMA – Prosegue l’iter per la realizzazione del nuovo stadio della Roma in zona Pietralata. Nella giornata di oggi infatti il Ceo dell’As Roma Pietro Berardi ha consegnato nelle mani del Sindaco Gualtieri lo studio di fattibilità del nuovo impianto.

Queste le parole di Berardi riportate dall’Ansa dopo l’incontro: “Abbiamo presentato una idea di stadio che non sarà soltanto per i tifosi della Roma ma sarà uno stadio per tutta la città, non sarà aperto solo per le due o tre ore della partita ma avrà una vita durante tutto l’anno“.

Ads

Anche il primo cittadino ha commentato l’arrivo in campidoglio di questa fondamentale documentazione per riprendere il discorso sull’impianto dei giallorossi: “Abbiamo appena ricevuto dall’ amministratore delegato dell’As Roma, Pietro Berardi, il progetto di fattibilità tecnico economico del nuovo stadio a Pietralata. Ringraziamo la società per il rispetto dei tempi, la serietà e anche la qualità dell’interlocuzione. Con altrettanta serietà adesso attiveremo immediatamente la conferenza dei servizi per esaminare e valutare questo progetto“, ha detto il sindaco Gualtieri.

Presente all’incontro anche l’Assessore capitolino all’Urbanistica, Maurizio Veloccia: “Oggi è una giornata importante perché, con la consegna dello studio di fattibilità si avvia formalmente il percorso per il nuovo stadio – ha commentato – In questi mesi abbiamo lavorato con la Roma, mantenendo riserbo e riservatezza, per affrontare con serietà tutti gli aspetti propedeutici alla presentazione di questo studio. Noi siamo fiduciosi che il percorso iniziato possa portare alla realizzazione di questa importante opera in un quadrante, quello di Pietralata, che verrà totalmente rivoluzionato – e ancora – Lo stadio, infatti, costituirà la cerniera tra la nuova stazione Tiburtina e l’area di proprietà di Ferrovie, e tutte le opere a cui l’Amministrazione capitolina sta lavorando tra cui il grande Campus universitario dell’Università La Sapienza e il Rome Technopole che sarà realizzato con i fondi Pnrr. Il tutto all’interno di un sistema ambientale che verrà totalmente riconfigurato e che permetterà di coniugare sviluppo, sport, cultura e verde pubblico”. Anche per Veloccia i tempi per la Conferenza di Servizi potrebbero essere stretti: “Contiamo quindi di aprire al più presto la conferenza dei servizi per permettere a tutti gli attori coinvolti di analizzare lo studio nel rispetto dei tempi per poter poi portare in Assemblea Capitolina la delibera per la definizione dell’interesse pubblico, così come previsto dalla Legge sugli Stadi”.

Red

Previous articlePrevenzione delle aritmie cardiache, al via un progetto nelle scuole per l’infanzia del IX Municipio
Next articleCovid-19: nel Lazio sono 4.722 i nuovi casi