Home Municipi Municipio XI

Corviale al via i lavori per il nuovo campo del Calciosociale e per il playground di Ater

Zingaretti: “Stiamo lavorando insieme ai cittadini perché Corviale possa diventare il più grande progetto di trasformazione green d’Italia”

SHARE

CORVIALE – Ci sono in arrivo grandi novità all’ombra del Serpentone. Oltre ai lavori per realizzare il nuovo campo ad 11 del Calciosociale, è stata annunciata da Ater anche la realizzazione di un playground a servizio della cittadinanza. Nella giornata di ieri il Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, con l’assessore all’Urbanistica Massimiliano Valeriani e il Direttore generale di ATER Roma Andrea Napoletano, hanno infatti visitato il cantiere del nuovo campo, accompagnati da Massimo Vallati, Presidente di Calciosociale e da Domenico Iannacone, giornalista e testimonial di Calciosociale.

IL PROGETTO DEL CALCIOSOCIALE

L’iniziativa che era già stata annunciata nei mesi scorsi, vede coinvolte Regione, Ater e la Ssd Calciosociale: “Corviale alcuni anni fa era uno dei grandi problemi della Capitale, c’era addirittura chi lo avrebbe voluto abbattere – ha commentato Zingaretti – Un territorio abbandonato. Noi stiamo lavorando insieme ai cittadini perché Corviale possa diventare il più grande progetto di trasformazione green d’Italia”. Sull’esperienza del Calciosociale il Governatore ha poi proseguito: “Ho incontrato gli amici Calciosociale, un progetto bellissimo che seguo da 10 anni e che rappresenta uno degli esempi più concreti e postivi della rinascita di Corviale. Ragazze e ragazzi che da anni lavorano per avvicinare i giovani allo sport togliendoli dalla strada”.

UN MODELLO DI RIGENERAZIONE

Positivo il bilancio del progetto secondo l’ex capogruppo del Pd in Municipio XI, Gianluca Lanzi: “Nascerà un bosco urbano, un percorso attrezzato, un playground per i più piccoli, un’area fitness e il nuovo campo di calcio a 11 del Calciosociale – e ancora – Qui Regione Lazio e ATER Roma stanno investendo per riqualificare gli appartamenti pubblici, gli spazi comuni e le aree verdi, per migliorare la qualità della vita delle persone. È un processo lungo ma che va nella direzione giusta: trasformare Corviale da simbolo del degrado a modello di rigenerazione sostenibile”.

IL NUOVO PLAYGROUND

Intanto si è deciso di ampliare il progetto grazie alla riqualificazione, che verrà messa in campo da Ater, di un’area limitrofa al Campo del Calciosociale, che diventerà un playground aperto a tutti i residenti. “Abbiamo deciso di raddoppiare il loro centro sportivo con un nuovo campo di calcio a 11 che anche la nazionale femminile potrà usare e un playground per bambini realizzato da ATER”, aggiunge Zingaretti.

playground ater

LA RIQUALIFICAZIONE DI CORVIALE

Stiamo invertendo la tendenza – ha dichiarato l’assessore regionale Valeriani – l’inerzia e lo scetticismo che soffocavano Corviale e le altre periferie di Roma stanno lasciando spazio all’attenzione e all’entusiasmo delle persone verso il vasto programma di rigenerazione dei complessi Ater – e ancora – Non solo nuovi alloggi, ma anche spazi e servizi con cui vogliamo garantire maggiori opportunità di incontro e di socialità ai residenti di Corviale”. Sulla riqualificazione del Serpentone ha poi aggiunto Zingaretti “Quella di Corviale nel suo insieme è un’opera di riqualificazione attesa da 40 anni: cambierà tutto il tristemente famoso quarto piano. Dopo anni di occupazioni e degrado, ora ci sono 121 appartamenti che stiamo consegnando a chi ne ha davvero diritto e bisogno”.

Red