Home Notizie Cronaca Roma

Covid-19, Lazio: si abbassa la mascherina non la guardia

Dal 28 giugno termina l’obbligo di mascherina nei luoghi aperti, dalla Regione Lazio invitano a non abbassare la guardia

ROMA – Da oggi si possono abbassare le mascherine all’aperto e in situazioni in cui è possibile assicurare il distanziamento sociale. Una buona notizia, soprattutto perché indica che gli indicatori dell’emergenza sanitaria stanno pian piano diminuendo. Infatti il valore Rt nel Lazio resta a 0.66 e l’incidenza a 12,83 casi ogni 100mila abitanti. Valori da zona bianca, che non devono però far abbassare la guardia.

L’APPELLO

È questo l’appello lanciato nella giornata di ieri dalla Regione Lazio e dall’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato: Da domani abbassiamo le mascherine all’aperto, è un segnale positivo, ricominciamo dopo un anno e mezzo a conquistare spazi di normalità. Ma non dobbiamo smettere di stare attenti, la guardia deve sempre rimanere alta”.

Ads

I DATI DEL LAZIO

Sempre l’assessore D’Amato ha richiamato i dati del Lazio per spiegare che si è sulla giusta strada per superare l’emergenza: “Il Lazio è la prima regione italiana per numero di immunizzati sulla popolazionee ancora – stiamo riconvertendo i posti letto Covid, liberando le terapie intensive e assistiamo a un continuo miglioramento di tutti i parametri. Tutto questo è merito di una campagna vaccinale che prosegue spedita, oggi siamo oltre i 5 milioni di somministrazioni e quasi 2 milioni di cittadini hanno concluso il ciclo vaccinale, per l’8 agosto il 70% della popolazione del Lazio sarà immunizzata. Il mio invitoconclude l’assessore – è di non perdere di vista l’obiettivo, ovvero sconfiggere il Covid e di continuare a rispettare le regole di distanziamento, igiene e anche dell’uso della mascherina dove la situazione lo richiede, portatele sempre dietro. Uniti usciremo da questo periodo così duro“.

Red

Previous articleMaltus
Next articleRoma: al via piano per 200 ascensori negli immobili dell’ATER