Home Notizie Cronaca Roma

Covid-19: nel Lazio 1.372 nuovi su circa 16mila tamponi

Scendono sotto gli 800 i nuovi casi nella Capitale. Sul dato nazionale il rapporto tra positivi e tamponi effettuati sale al 12,3%

SHARE

ROMA – Il bollettino di oggi riporta un dato nazionale pari a 13.720 nuovi casi su 111.217 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. I decessi invece sono 528. Purtroppo il rapporto tra positivi e test effettuati è in salita al 12,3%. Nella giornata di ieri i contagi erano stati 18.887, ma a fronte di 163.550 test. Attualmente la regione con il maggior numero di nuovi casi è il Veneto (+2.550), seguita da Emilia Romagna (+1.891), Lombardia (+1.562), Lazio (+1.372) e Campania (1.060).

I DATI DEL LAZIO

Oggi su quasi 16 mila tamponi nel Lazio (- 3.597 rispetto a ieri) si registrano 1.372 casi positivi (-260), 46 i decessi (+32) e +2.023 i guariti. In calo i contagi nella Capitale che scende al di sotto degli 800 casi, mentre i guariti superano i nuovi positivi. “Non bisogna abbassare la guardia, la strada è ancora lunga”, afferma l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato. “Siamo vicini ad uscire dal tunnel ma siamo ancora dentro la pandemia – così in un post su Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – Nel Lazio grazie alla collaborazione di tutti siamo riusciti a rimanere in zona gialla evitando chiusure e molte limitazioni, ma se non ci sono comportamenti responsabili rischiamo seriamente di entrare in un’altra zona con più forti divieti, restrizioni e sacrifici. Faccio un appello alla responsabilità, evitiamo zone affollate, limitiamo gli spostamenti, seguiamo le regole di igiene, teniamo le mascherine. È pericoloso non farlo. Capisco lo bene lo stress, la stanchezza, la frustrazione che spesso ci assale a causa di un lungo periodo di limitazioni che ci ha sconvolto la vita, ma il modo di uscire dal tunnel è sconfiggere la bestia”.

TUTTI I DATI DALLE ASL DI ROMA E DEL LAZIO

Nella Asl Roma 1 sono 380 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Quattro casi sono ricoveri. Si registrano undici decessi di 70, 79, 80, 84, 84, 84, 84, 87, 89, 92 e 93 anni con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 335 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 154 sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano nove decessi di 70, 77, 78, 82, 83, 87, 91, 94 e 95 anni con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 83 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sette sono ricoveri. Si registrano quattro decessi di 77, 80, 81 e 84 anni con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 29 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 58 e 75 anni con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 93 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 82, 83, 87, 94 e 96 anni con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 170 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi di 83, 84, 85, 86, 88, 91 e 91 anni con patologie.

Nelle province si registrano 282 casi e sono otto i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono 162 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl di Frosinone si registrano 55 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano quattro decessi di 62, 67, 74 e 86 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 37 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 61 e 92 anni con patologie.

Nella Asl di Rieti si registrano 28 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 66 e 67 anni con patologie.

Red