Home Notizie Cronaca Roma

Covid-19: nel Lazio i nuovi contagi sono 6.615, il rapporto con i tamponi è all’11,3%

Dalla Regione si parla di dati incoraggiati, D’Amato: “Questo trend, se consolidato, potrebbe indicare una discesa della curva”

ROMA – Nelle ultime 24 ore nel Lazio su 17.707 tamponi molecolari e 40.429 tamponi antigenici per un totale di 58.136 tamponi effettuati, si registrano 6.615 nuovi casi positivi (-4.918). Sono 29 i decessi, compresi recuperi di mancate notifiche (+22), 2.145 i ricoverati (-1), 206 le terapie intensive (+2) e +11.631 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 11,3%. I casi a Roma città sono a quota 3.865.

TREND IN DIMINUZIONE

È l’Assessore alla Sanità del Lazio a commentare i dati diffusi dalla Regione: “I casi odierni sono circa la metà rispetto al giorno precedente e soprattutto sono inferiori rispetto alla scorsa settimana. Questo trend, se consolidato, potrebbe indicare una discesa della curva – e ancora – È un segnale incoraggiante che non deve farci perdere di vista l’obiettivo di raggiungere entro metà febbraio il 90% della copertura della popolazione adulta con dose booster. Questo mese si conclude con circa 3,5 milioni di dosi booster somministrate, pari al 72% della popolazione over 18 (adulta). La classe di età più resistente alla vaccinazione è 40-49 anni, nel Lazio ci sono ancora più di 70 mila cittadini in questa fascia non vaccinati. Viceversa, c’è stato un deciso recupero della fascia 50-59 anni, dove attualmente risultano 40 mila circa le persone non vaccinate, anche nella fascia 30-39 anni ci sono ancora circa 40 mila non vaccinati. Va decisamente meglio con i ventenni dove risultano circa 15 mila non vaccinati. Complessivamente sono 250 mila ancora le persone non vaccinate nel Lazio, mentre nell’ultima settimana sono state oltre 32 mila le prime dosi di vaccino“.

Ads

RECUPERARE GLI INTERVENTI CHIRURGICI

Sempre dalla Regione Lazio fanno sapere che è in corso l’interlocuzione con ACOI (associazione chirurghi ospedalieri) per il recupero degli interventi chirurgici spostati a causa dell’emergenza sanitaria. Nel 2021 sono stati complessivamente 210 mila gli interventi chirurgici: + 9mila rispetto al 2020 e -20mila rispetto al 2019. L’obiettivo nel 2022, spiegano dalla Regione, è quello di tornare ai livelli della pre-pandemia. È stato “chiesto ai direttori generali delle asl e delle aziende ospedaliere di fare un piano straordinario di attività di screening oncologici (mammella, colon retto e cervice uterina) – si legge in una nota della Regione – nel 2021 sono stati + 80mila rispetto al 2020, ma ancora indietro rispetto al 2019. Gli screening sono sicuri e gratuiti. L’invito è quello di non rimandare per paura del Covid”.

I DATI DALLE ASL DI ROMA E DEL LAZIO

Asl Roma 1: sono 1.627 i nuovi casi e 4 i decessi nelle ultime 24h.

Asl Roma 2: sono 1.126 i nuovi casi e 6 i decessi nelle ultime 24h.

Asl Roma 3: sono 1.112 i nuovi casi e 4 i decessi nelle ultime 24h.

Asl Roma 4: sono 331 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h.

Asl Roma 5: sono 615 i nuovi casi e 4 i decessi nelle ultime 24h.

Asl Roma 6: sono 687 i nuovi casi e 3 i decessi nelle ultime 24h.

Nelle province si registrano 1.117 nuovi casi:

 Asl di Frosinone: sono 267 i nuovi casi e 3 i decessi nelle ultime 24h.

Asl di Latina: sono 529 i nuovi casi e 2 i decessi nelle ultime 24h.

Asl di Rieti: sono 45 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h.

Asl di Viterbo: sono 276 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h.

Red

Previous articleMaltempo: allerta gialla per vento dalla serata id oggi
Next articleBravetta: la lista degli interventi per il quadrante